Dote merito: da Regione Lombardia oltre 2 milioni di euro per gli studenti eccellenti. Dal 10 agosto al via i pagamenti

243

LOMBARDIA  – Sono 3.385 gli studenti lombardi che nei prossimi giorni riceveranno la Dote scuola – Componente Merito, il contributo che Regione Lombardia riserva agli studenti del secondo ciclo di istruzione e di formazione professionale che si sono distinti per aver conseguito ottimi risultati scolastici.

Regione Lombardia ha approvato il decreto contenente l’elenco dei beneficiari relativo all’anno scolastico 2020/2021, le domande sono in crescita del 31% rispetto all’anno scolastico precedente.

In dettaglio, 932 giovani riceveranno 1.142 euro a testa per aver ottenuto il massimo dei voti all’Esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, cioè 100 e lode alla Maturità o 100 agli esami di diploma professionale del Sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP).

 

I 2.453 studenti che nel 2020/2021 hanno terminato il terzo e il quarto anno del sistema di istruzione con la media del 9 riceveranno, invece, 380 euro ciascuno.

In totale, l’investimento di Regione Lombardia per Dote Scuola – Componente Merito è di 2 milioni di euro.

 

“Congratulazioni agli studenti e alle studentesse che hanno raggiunto questi risultati eccellenti, in anni particolarmente difficili e impegnativi per i nostri giovani” ha commentato l’assessore all’Istruzione di Regione Lombardia.

“Regione Lombardia – ha proseguito – continua a sostenere la libertà educativa anche attraverso strumenti come Dote Merito, affinché i nostri studenti possano proseguire la propria formazione ai massimi livelli”.

“Questa è una delle quattro componenti della Dote Scuola, per cui abbiamo stanziato in totale 58 milioni di euro – ha spiegato l’assessore – perché dare ad ogni studente la possibilità di scegliere il proprio percorso, senza vincoli economici, è da sempre una nostra priorità”.

 

La Dote Merito può essere utilizzata per sostenere i costi di iscrizione all’Università e ai percorsi di Formazione Tecnica Superiore, oltre che per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e per l’accesso a mostre, musei, teatri.

 

TEMPISTICHE DI EROGAZIONE E SCADENZA DEL CONTRIBUTO – Nell’area area personale in Bandi On Line ciascun richiedente può trovare lo stato della domanda e l’entità del contributo eventualmente concesso. Dal 4 agosto 2022 tutti i richiedenti stanno ricevendo la comunicazione via e-mail, all’indirizzo indicato al momento della compilazione della domanda, di esito della fase istruttoria (domanda ammessa, domanda ammessa e sottoposta a controllo, domanda non ammessa).

 

A partire dal 10 agosto 2022, tutti i beneficiari riceveranno via mail una comunicazione contenente il codice Dote Scuola e le istruzioni per l’utilizzo del contributo.

La Dote Scuola – Componente Merito sarà utilizzabile fino al 31 gennaio 2023.

 

I DESTINATARI DI DOTE MERITO – I beneficiari della Dote Scuola – Componente Merito sono studenti (entro il 21° anno di età) residenti in Lombardia che nell’anno scolastico 2020/2021 abbiano frequentato corsi a gestione ordinaria e che abbiano conseguito i seguenti risultati finali:
a. valutazione media pari o superiore a nove, nelle classi terze e quarte del sistema di istruzione;
b. valutazione di cento e lode, all’esame di Stato del sistema di istruzione;
c. valutazione finale di cento agli esami di diploma professionale del sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP – IV anno).

 

MODALITA’ DI UTILIZZO – Il contributo è destinato all’acquisto di libri di testo (anche universitari e per la formazione superiore), dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica presso la rete di negozi convenzionati Dote Scuola.

 

I beneficiari potranno utilizzato le risorse anche per l’accesso a beni e servizi di natura culturale (ad esempio, mostre, musei, teatro) o, ancora, per il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza presso Istituti di Formazione Tecnica Superiore (IFTS), Istituti Tecnici Superiori (ITS), Università e altre Istituzioni di Alta Formazione esclusivamente per i beneficiari del contributo Merito 100, cioè per gli studenti:

· delle classi quinte del Sistema di Istruzione che hanno conseguito una valutazione finale di 100 e lode all’esame di Stato;
· delle classi quarte del Sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) che hanno raggiunto la votazione di 100 agli esami di diploma professionale;

 

DOTE MERITO, DISTRIBUZIONE PER PROVINCIA – Ecco la distribuzione dei beneficiari per provincia di residenza con indicazione:

– 100 e lode al termine del quinto anno della scuola secondaria superiore;

– alunni con Media pari o superiore a 9 al termine del terzo o quarto anno della scuola secondaria superiore;

– alunni con votazione finale di 100 agli esami di diploma professionale nei percorsi IeFP;

– infine, totale degli studenti e totale dei fondi in euro.

Bergamo: 87, 286, 28, 401, 240.010 euro;
Brescia: 101, 364, 46, 511, 306.194 euro;
Como: 27, 86, 6, 119, 70.366 euro;
Cremona: 40, 133, 6, 179, 103.072 euro;
Lecco: 19, 67, 4, 90, 51.726 euro;
Lodi: 17, 66, 6, 89, 51.346 euro;
Mantova: 34, 109, 2, 145, 82.532 euro;
Milano: 258, 824, 30, 1.112, 642.016 euro;
Monza e della Brianza: 65, 182, 20, 267, 166.230 euro;
Pavia: 43, 90, 3, 136, 86.732 euro;
Sondrio: 18, 81, 2, 101, 53.620 euro;
Varese:64, 165, 6, 235, 142.640 euro.

Totale complessivo: 773, 2.453, 159, 3.385, 2 milioni di euro.

 

A questo link la tabella riepilogativa delle risorse distribuite per provincia

Articolo precedenteBoffalora Ticino: ancora senza nome l’uomo trovato nel Naviglio Grande, non sarebbe morto per annegamento
Articolo successivoLocarno Film Festival 75: il festival delle rimembranze. Di Monica Mazzei