NewsPolitica

Dopo le sconcertanti dichiarazioni di Mantellini, Manfredi Palmeri: “Vogliamo le scuse e la sua immediata rimozione”

<<"Lombardi da chiudere in Lombardia?" E' lui che in questo modo alimenta l'odio in rete>>

MILANO –  “La dico forte: chiudiamo la bocca contro i lombardi (e contro la Lombardia). Almeno per questa estate”. Questa la risposta di Manfredi Palmeri, Consigliere Regionale liberale della Lombardia e Capogruppo di Maggioranza, in merito a quanto scritto da Massimo Mantellini su Twitter (“La dico piano: chiudiamo i lombardi in Lombardia. Almeno per questa estate”) https://twitter.com/manfredipalmeri/status/1269300733159014401

“Confido che il nostro Consiglio Regionale chieda al Presidente Conte la sua rimozione dal suo ruolo attuale preceduta naturalmente dalle sue scuse ai lombardi: è paradossale che si tratti di un intellettuale (pensate se non lo fosse) chiamato dal Governo come esperto nella Task Force voluta da PD e M5S contro…. l’odio in rete! Pare essere al contrario per l’odio in rete. Si tratta di una cura omeopatica? Similia similibus curantur? Dopo aver definito gli inglesi coglioni e aver scritto che avrebbe rinchiuso gli asiatici in uno sgabuzzino, oggi è il turno dei lombardi da chiudere in Lombardia. Questo è il profilo di pensiero che va bene a PD e M5S per contrastare l’hate speech? Il suo commento successivo è tragicomico quando scrive che gli pare ci sia tantissima tensione in giro. Sì, ed è quella che ha prodotto lui, che è stato chiamato da altri incompetenti a contrastare gli scontri tra territori, non ad alimentarli” ha concluso il Capogruppo Manfredi Palmeri.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi