Dopo il Piemonte anche Regione Lombardia: saldi al via sabato 25

    60

     

    MILANO – Dopo il Piemonte, anche in Lombardia l’inizio dei saldi  è stato anticipato a sabato 25 luglio. Lo stabilisce una delibera approvata oggi dalla giunta regionale su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli. “Una decisione – commenta il governatore Attilio Fontana – che va nella direzione di dare un nuovo impulso alle attività commerciali che tanto hanno sofferto durante il lockdown. Allo stesso tempo, offriamo un’opportunità di risparmio per i cittadini che decidono di fare acquisti”.

    L’anticipo dei saldi si è reso possibile in virtù della decisione assunta dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome lo scorso 7 maggio che “ha rimesso alla valutazione delle singole Regioni, l’eventuale anticipo rispetto alla data del 1° agosto, in relazione alla situazione economica derivante dal Covid-19 che ha colpito in modo diverso le Regioni”. “Il percorso che ha portato alla decisione di anticipare i saldi – spiega l’assessore Mattinzoli – nasce da sollecitazioni scaturite da un confronto serrato con le categorie. La strada del dialogo è sempre stata e continuerà a essere alla base del rapporto tra la nostra giunta e le associazioni di settore”.

    Articolo precedenteViolenza donne: in Lombardia ogni anno 3.500 chiamate al 1522
    Articolo successivoAbbiategrasso, sabato 25 musica d’autore in Castello con Crescendo