Don Alberto Dell’Acqua, da Villa Cortese alla Valle Olona

    70

     

    VILLA CORTESE  – Per molti anni ha operato come missionario in Camerun mantenendo però un costante contatto con quella Villa Cortese da cui la sua vocazione ha spiccato il volo. Adesso, per don Alberto Dell’Acqua, si appresta l’ora di un nuovo impegno pastorale. Ricoprirà infatti il ruolo di parroco in Valle Olona, più precisamente nella parrocchia di Marnate- Nizzolina. La comunità di Villa Cortese si stringerà a lui durante la sua prima messa nel suo nuovo incarico che sarà celebrata sabato 14 novembre alle 18.
    Don Alberto è già da qualche mese operante all’interno della realtà marnatese ma ora avverrà il suo ingresso ufficiale. Paradigmatica del modo in cui egli ha inteso fin dall’inizio accostarsi alla sua nuova comunità pastorale è una riflessione che egli ha svolto durante la giornata missionaria mondiale: “Dio – ha affermato  – è il Signore di tutti, dobbiamo sempre lottare contro la tentazione di fare preferenze e di stare bene solo tra noi, senza aprirci a nuove relazioni, ci fa bene aprire sempre più cuore e mente , proprio perché Gesù ci chiama a essere testimoni di un Dio che non fa preferenze di persone”.  Parole che, nella sua lunga esperienza missionaria, ha vissuto davvero sulla propria pelle.
    Cristiano Comelli   
    Articolo precedente‘++Confcommercio: il DPCM mette a rischio chiusura decine di migliaia di imprese
    Articolo successivoBusto Garolfo e San Giorgio insieme: ‘Io compro sotto casa’