Dillo alla Lombardia: appuntamento domani in Regione

    86

    MILANO – Venerdì 24 febbraio è prevista la quarta edizione di Dillo alla Lombardia, un momento di lavoro e confronto durante il quale Regione Lombardia incontra i principali stakeholder e le parti sociali. Dalla sua costituzione Dillo alla Lombardia rappresenta anche un’occasione di bilancio relativamente all’attività svolta dall’esecutivo regionale. Il programma dell’iniziativa prevede, a partire dalle ore 9.00, una serie di sessioni con gli Assessori e i Sottosegretari mentre, attorno alle 11.30, la seduta plenaria conclusiva presso la Sala Biagi, che ospiterà il 27 febbraio un altro appuntamento di grande interesse, il convegno I Parchi del XXI secolo.
    Il Parco Lombardo della Valle del Ticino ha promosso un percorso sul ruolo dei Parchi nel XXI secolo, anche alla luce del nuovo progetto di legge di Regione Lombardia in relazione alle aree protette e alla revisione in corso della legge quadro nazionale. Si tenta di comprendere come i Parchi possano rispondere alle sfide della modernità quali strutture veicolanti sistemi tecnologici e al tempo stesso luoghi della sperimentazione di modelli replicabili. Il percorso è stato avviato lo scorso 15 giugno 2016 con una giornata di lavori aperta ad esperti di fama nazionale e internazionale. Lunedì 27 febbraio si terrà il momento conclusivo di questa esperienza, durante il quale verrà altresì presentata la bozza del Quaderno per i Parchi del XXI secolo. Tra i temi al centro della discussione il ruolo di questi importantissimi Enti in relazione alla crisi ambientale e all’attivazione di nuove economie green. Agli architetti e agli agronomi partecipanti all’evento, che avrà inizio alle ore 9.00, verranno riconosciuti crediti formativi.08mag14primo_festival_internazionale_dei_parchi
    Clicca qui per scaricare il programma del convegno I Parchi del XXI secolo

    Articolo precedenteMagenta: via libera ad un bilancio di previsione di ‘transizione”
    Articolo successivoTrump, il Canada, il Ceta e l’Europa