“Differenziamo meglio”: patto Comune – ASM

    114

    MAGENTA –  “I rifiuti trasformiamoli in ricchezza. Differenziamo meglio”. E’ questo il titolo del libricino prodotto da ASM insieme al Comune di Magenta, attraverso  la partecipata Aemme Linea Ambiente srl, per mantenere più pulita e bella la città e soprattutto aumentare la percentuale e la qualità della raccolta differenziata. Un vero e proprio vademecum distribuito in questi giorni in tutte le case. Una ventina di pagine, accompagnate da immagini, per far arrivare dei messaggi positivi anche alle nuove generazioni, per quanto concerne le corrette modalità di smaltimento dei rifiuti domestici.  I cittadini di Magenta in questi anni sono stati molto virtuosi – spiega il Presidente di ASM Giuseppe Viola –  tanto che la percentuale media della raccolta differenziata si avvicina ormai al 70%”.

    Ma ovviamente l’obiettivo è quello di fare sempre di più.  Nel manuale sono trattate tutte le tipologie di rifiuto con le indicazioni per il corretto conferimento di umido, plastica, vetro e lattine, carta, cartone e tetrapak e secco indifferenziato. Nell’opuscolo sono contenute anche indicazioni per smaltire le pile esauste e i rifiuti tossici nocivi come candeggina, vernici e solventi, nonché indicato come e quando si accede e cosa può essere depositato nella Piattaforma Raccolta Differenziata (PRD), che si trova in Murri.

    Ma questa sorta di vademecum contiene anche preziose informazioni di servizio, come l’elenco di tutte le vie con  l’indicazione dei giorni in cui è effettuata la raccolta dei rifiuti porta a porta.  Così come una chiara lotta – a riguardo l’Amministrazione da tempo sta elevando multe anche piuttosto salate – all’utilizzo improprio dei cestini collocati nelle vie di MageInvernizzi_Violanta, spesso stracolmi sino all’inverosimile.

    I cittadini virtuosi  – aggiunge l’Assessore all’Ambiente Enzo Salvaggio – possono continuare a fare la differenza. Effettuare un corretto smaltimento dei rifiuti domestici è segno di civiltà, di attenzione e rispetto per la comunità in cui viviamo. Lo scopo di questo vademecum è di fornire consigli utili per continuare a migliorare il servizio di raccolta”. Quella sull’Ambiente e, soprattutto sulle nuove generazioni, è una scommessa in cui crede molto l’Amministrazione di Marco Inverizzi con ASM. E a conferma di ciò da qualche mese, “La Voce dei Giovani”, giornale realizzato interamente dagli studenti con tematiche che riguardano tra le altre,  l’ecologia, la valorizzazione del territorio, ha allargato i suoi confini anche a Robecco sul Naviglio e Santo Stefano Ticino”tn0000019Differenziamo_meglioInvernizzi_Viola.

     

     

    Articolo precedenteCalvario Adriatico: la mostra di Lealtà Azione a Bià
    Articolo successivoAbbiategrasso, Arrara dice addio. La sua lettera ai cittadini