Del Gobbo, Colucci e Cattaneo: ‘Con Forza Italia per un soggetto più ampio, no ai regolamenti di conti interni’

    90

     

    MILANO – Rivolgiamo un forte appello al tavolo delle regole di Forza Italia, affinché non sia in un regolamento dei conti interno al partito ma innanzitutto la possibilità di aprirsi per costituire un soggetto più ampio, aperto alle forze politiche liberal popolari e alla società civile, che non divida ma unisca. Noi siamo pronti e ci aspettiamo un concreto segnale di apertura. È questo l’appello che Noi con l’Italia ha rivolto oggi agli alleati azzurri. A noi sta a cuore il futuro dell’area di centro perché sta a cuore l’Italia: nel nostro Paese una proposta liberal popolare sempre più forte farebbe il bene di tutti. 

    In maniera esplicita, con un post e una foto che raggruppa tutti i leader centristi della Lombardia, Luca Del Gobbo, Alessandro Colucci, Maurizio Lupi e Raffaele Cattaneo ribadiscono l’invito già inoltrato a Silvio Berlusconi e Forza Italia: lanciare la costruzione di un grande polo liberale, centrista e moderato. 

    Il nostro contributo sarà innanzitutto sul versante dei contenuti: meno invadenza dello Stato e più investimenti a imprese e famiglie perché siano protagoniste del proprio futuro. Il governo oggi ha dato spazio, purtroppo, ad una politica assistenzialista, di cui il Reddito di cittadinanza rappresenta la massima espressione. Altro tema di fondamentale importanza è l’autonomia regionale differenziata, sulla quale questo governo deve accelerare senza più esitazione. Su questi punti la nostra unità è fondamentale. #appello #insieme #proposteconcrete Maurizio Lupi Raffaele Cattaneo Mauro Parolini Ale Colucci
    In una fase alquanto burrascosa, dopo l’addio di Giovanni Toti e le polemiche innescate da Mara Carfagna, il tema del destino dei centristi torna al centro dell’agenda politica. Ma con i sondaggi che danno gli azzurri in vorticosa caduta, servono meno tentennamenti e più decisioni. A meno di voler rimandare la soluzione del problema alle calende greche..
    Di certo, Del Gobbo e Colucci pongono un tema- cosa voglia fare Forza Italia da grande- tutt’altro che irrilevante e di poco peso (specifico e politico).
    Articolo precedenteAnci Lombardia: Razzano, ‘Calati estromessa’. Mentre cresce il peso di Sara Bettinelli
    Articolo successivoVetropack a Boffalora, adesso si parla di posti di lavoro: appuntamento il 5 novembre