Davide Crippa, il grillino novarese dai toni pacati che ora farà il Viceministro di Luigi Di Maio

    167

     

     

    NOVARA ROMA «Dopo cinque anni di opposizione diventare forza di governo è un sogno che si sta avverando. Ci rimbocchiamo le maniche e cerchiamo di dare tutto quello che possiamo per cambiare il paese in meglio».

    E’ con queste parole che il deputato Davide Crippa del MoVimento 5 stelle commenta la sua nomina a sottosegretario dello Sviluppo economico, ruolo chiave che lo porterà a collaborare col suo leader (e Ministro) Luigi Di Maio.

    «Oggi, mercoledì, alle 13 ci sarà il giuramento a Palazzo Chigi. Sono molto orgoglioso di ricoprire questo incarico; cercherò di dare il massimo per portare avanti tutte quelle migliorie energetiche ed ambientali che ci siamo proposti in questi anni».

    In totale sono stati nominati sei vice ministri e 39 sottosegretari; insieme a Crippa al Mise sono stati nominati sottosegretari Andrea Cioffi del MoVimento 5 stelle, che ha lavorato per il programma sul settore energia e trasporti.

    Con questa nota di poco fa, Davide Crippa- deputato novarese dei 5 Stelle rieletto lo scorso 4 marzo- esprime tutta la sua legittima soddisfazione per l’importante nomina di ieri sera, che lo proietta al Viceministero dello Sviluppo Economico, un ruolo chiave.
    Pur avendo questa testata criticato duramente il M5s (e continueremo a farlo)), non possiamo non ammettere che Crippa, col classico background grillino (parlamentare a 34 anni, ora ne ha 39, sposato con prole, una laurea in Ingegneria, poco o nulla si sa del suo passato politico) ci è sempre parso una rara avis. Deputato concreto, puntato sul fare e sulle vertenze lavorative, un’esperienza nel settore dell’energia (derivante dagli studi), raramente distintosi per aver alzato la voce, neppure così forcaiolo come molti (troppi..) suoi colleghi.
    La cifra distintiva del Piemonte  e di Novara, del resto, è il basso profilo. E Crippa interpreta fedelmente questo ‘stereotipo’, peraltro fondato. Buon lavoro al neo viceministro, che potrà (lo speriamo) portare benefico anche all’Est Ticino, territorio di cui Crippa è del resto contiguo.
    La biografia di Davide Crippa
    FAMIGLIA Sposato con Elisa,  da quasi 8 anni siamo genitori di Matilda, e da 3 anni di Cecilia, provare a costruire un paese diverso è un nostro dovere.
    FORMAZIONE Laureato di I° livello in ingegneria per l’ambiente e il territorio Politecnico di Torino Anno 2002
    LAVORO
    da 09/2010-09/2013 Socio fondatore di Negawatt s.a.s. una piccola azienda che fornisce consulenze in ambito energetico e propone interventi volti al contenimento dei consumi e delle emissioni climalteranti, proponendo inoltre impianti per la generazione di energia da fonte rinnovabile. Per evitare qualsiasi conflitto di interessi ho lasciato la società durante il primo anno di mandato nel 2013
    da 09/2007-Libero Professionista con attività prevalente nel campo della progettazione sostenibile, civile ambientale. Sospesa attività dal 2013
    Dal 2005-2013 Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Novara
    Da 06/2003 a 02/2007-Collaborazione presso Società di Ingegneria
    Da 01/2003 a 06/2007 Intermediazione commerciale per società operante smaltimento rifiuti
    Articolo precedenteIl Politecnico di Milano alla Mivar di Abbiategrasso per le.. Olimpiadi di Architettura Sostenibile
    Articolo successivoL’evoluzione NON è darwiniana- di Fabrizio Fratus