CronacaNews

Danneggiato a Settimo monumento in ricordo di operaia uccisa nel 1944, insorge l’Anpi

 

SETTIMO – Il monumento dedicato all’operaia Giulia Lombardi, assassinata il 26 maggio del 1944 dai repubblichini di Salo’ a soli 22 anni, e’ stato danneggiato e annerito la scorsa notte.

Era stato collocato a Vighignolo, frazione di Settimo Milanese al confine con Cornaredo.

Lo denuncia l’Anpi, l’associazione dei partigiani. Giulia Lombardi fu trucidata durante una rappresaglia fascista mentre stava andando in bicicletta a lavorare in una filanda. La struttura architettonica era stata inaugurata il 14 aprile scorso.

“L’episodio, di origine dolosa, avviene a soli pochi giorni dalla ricorrenza del 25 aprile – sottolinea l’Anpi -. Questo ennesimo atto provocatorio si inquadra nelle sempre piu’ inquietanti e diffuse manifestazioni e iniziative neofasciste che offendono la memoria di chi ha sacrificato la propria giovane vita per la liberta’ di tutti noi. Chiediamo alle autorita’ di intervenire e di individuare i responsabili di questo ignobile gesto”

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi