NewsPolitica

Dalla Lombardia 35 milioni di euro contro la povertà

 

 MILANO E’ di 35,5 milioni di euro la quota del Fondo nazionale per la lotta alla poverta’ e all’esclusione sociale destinata alla Lombardia per il 2020.

“Queste risorse – spiega l’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilita’, Stefano Bolognini – ci permetteranno di rafforzare politiche di miglioramento della qualita’ della vita dei nostri cittadini, in particolare di quelli piu’ fragili. Inoltre, contribuira’ a moltiplicare le
azioni di inclusione”.

CON EMERGENZA CORONAVIRUS SFORZI AMPLIFICATI – “La difesa del sociale – ricorda Bolognini – e’ una delle linee guida di questa Giunta. Con l’emergenza coronavirus il nostro impegno verso i piu’ deboli e’ stato amplificato. Quest’anno metteremo a disposizione per il contrasto alle condizioni di vulnerabilita’ 283,2 milioni di euro, tra fondi regionali e riparto di quelli nazionali. Insieme possiamo farcela e, alla fine, torneremo piu’
forti di prima”.

POLITICA DI INCLUSIONE RAFFORZATA – Proseguira’ quindi, nel
2020, il ventaglio di iniziative regionali di contrasto alla
poverta’ avviate da questa Giunta: “Lo scorso anno le risorse del
Fondo avevano sostenuto innanzitutto i progetti di inclusione
sociale. Una quota era stata riservata ai servizi per le
persone in condizioni di poverta’ estrema e senza fissa dimora.
Infine, un’altra era andata al finanziamento di progetti
sperimentali come quello sui ‘care leavers’, un aiuto ai ragazzi
che alla maggiore eta’ lasciano la famiglia su provvedimento
dell’autorita’ giudiziaria. Indirizzi che confermiamo e
rafforziamo anche alla luce dell’emergenza Covid-19”.

UN VENTAGLIO COMPLETO DI MISURE – Gli interventi realizzati
dalla Giunta guidata dal presidente Fontana comprendono poi
Reddito di Autonomia, Dote Unica Lavoro, Nidi Gratis 2019-2020,
Bonus Famiglia, il contrasto al gioco d’azzardo patologico e le
nuove misure sulle politiche abitative, come il bonus triennale
per la sospensione del canone Aler agli inquilini over 70. E,
ancora, il fondo emergenza abitativa per le famiglie in affitto
sul mercato privato, quelli sulla morosita’ incolpevole, la
solidarieta’ per il sostegno a inquilini di case popolari che
non riescono a pagare l’affitto e il sostegno abitativo con
canone agevolato per i coniugi separati con i loro figli.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi