Dalla Lombardia 175 milioni di euro per assumere 1600 infermieri

    47

     

     MILANO  La giunta regionale lombarda ha varato oggi un provvedimento che mette a disposizione, complessivamente 175 milioni e 806.000 euro in due anni per assumere 1.600 infermieri di comunita’.
    Questo, come afferma l’assessore al Welfare Giulio Gallera, per completare il reclutamento delle ‘Unita’ speciali di continuita’ assistenziale- Usca’ (per la Lombardia ne sono previste 200). Per l’assessore questo e’ “un nuovo, importante tassello al piano di rafforzamento della medicina del territorio nell’ottica di una completa presa in carico dei pazienti, non solo Covid, con un’attenzione particolare alla fragilita’ e alla cronicita’”.
    I 1.600 infermieri, come conferma Gallera, “saranno a disposizione delle comunita’ locali da impiegare nell’ambito di progetti specifici di assistenza domiciliare e di supporto alla medicina extra ospedaliera”. Le risorse stanziate dalla giunta regionale, come spiega il membro della giunta Fontana, sono cosi’ ripartite: 95.914.000 euro per il 2020 e 79.892.000 per il 2021.
    Articolo precedenteUniti per Santo Stefano: ‘Il Comune NON ha richiesto i fondi per le scuole. Perché?’
    Articolo successivoCorbetta, Mosaiko e Incontri Connessi: oggi alle 18 diretta Facebook col Vicepresidente della Camera, Maria Spadoni