Dal Pirellone 6,4 milioni di euro per il sostegno alle famiglie in affitto

    220

     

    MILANO –  La Giunta della Regione Lombardia ha approvato, su proposta dell’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilita’ Stefano Bolognini, uno stanziamento di oltre 6,4 milioni di euro per aiutare i cittadini in momentaneo disagio economico e in difficolta’ a pagare il canone d’affitto delle proprie residenze in locazione a libero mercato e in ‘edilizia pubblica’ (Sap, servizi abitativi pubblici). L’intervento rientra tra quelli previsti dai piani e dai programmi di contrasto all’emergenza abitativa.

    “Con queste misure – ha sottolineato l’assessore Bolognini – confermiamo l’attenzione e la sensibilita’ della Giunta per chi si trova in temporanea difficolta’ economica. Vogliamo aiutare chi attraversa un periodo di disagio, spesso neppure imputabile alla sua volonta’, a guardare con ottimismo al futuro”.
     Le risorse saranno erogate ai 95 Piani di Zona sociali, aggregazioni di Comuni che gestiscono congiuntamente le politiche sociali, e dovranno essere utilizzate entro il 2020.
    Quasi raddoppiati i fondi rispetto al 2018, anno che ha registrato interventi per 3,9 milioni di euro.
    “Dall’avvio delle attivita’, nel 2017, abbiamo gia’ aiutato oltre 5.500 famiglie – ha chiarito Bolognini -. I risultati sono stati molto positivi, per questo abbiamo deciso di incrementare le risorse da assegnare per il 2019, passando da 3,96 milioni di euro a oltre 6,4 milioni di euro”.
    “Tra le misure previste dal provvedimento – ha aggiunto l’assessore – e’ importante sottolineare quella che riguarda l’emergenza abitativa, che intende aiutare i comuni a intervenire in caso di sfratto anche con l’aiuto di associazioni o cooperative del terzo settore”.
    Articolo precedenteSi tuffano nell’Adda, due sudamericani in ospedale ma fuori pericolo di vita
    Articolo successivoAgricoltura: da Regione 8 milioni di euro per la produzione di impianti ad energia pulita