Economia/LavoroNews

Dal Gruppo BCS di Abbiategrasso arriva la soluzione per l’agricoltura 4.0

Il sistema, ideato internamente dalla Divisione R&D del Gruppo, risponde inoltre pienamente ai requisiti per accedere al beneficio fiscale del 40% dettato dal nuovo Credito d’Imposta.

ABBIATEGRASSO – Essere costantemente all’avanguardia nelle innovazioni per sostenere l’impegno verso le nuove sfide dei propri clienti: è questa, da sempre, la visione che contraddistingue il Gruppo BCS – leader mondiale nei monoasse e produttore di riferimento nei trattori specializzati con i marchi BCS, Ferrari e Pasquali – e lo porta ad investire nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni sempre avanzate in ambito tecnologico.

Così è per l’Agricoltura 4.0, la nuova sfida e opportunità che si presenta oggi alle aziende più lungimiranti del settore. Una sfida e un’opportunità a cui il Gruppo BCS risponde con un sistema innovativo messo a punto dalla propria Divisione Ricerca & Sviluppo.

 

Il sistema 4.0 interfaccia la migliore componentistica hardware e software presente sul mercato con la tecnologia già installata sui trattori del Gruppo per offrire ai clienti una soluzione specificamente integrata con le caratteristiche della propria gamma di prodotto.

In particolare il sistema si compone di una centralina elettronica “made in BCS” dotata di scheda SIM, antenna GPS e dell’accesso ad un portale web per l’interconnessione da remoto della macchina attraverso pc, smartphone o tablet.

Grazie alla soluzione 4.0 del Gruppo BCS, è possibile visualizzare i dati anagrafici e la posizione del trattore attraverso portale e mappe web; monitorare costantemente i suoi parametri di funzionamento (es. consumo carburante, temperatura liquidi, giri motore, livello batteria, etc.); effettuare il tracciamento e la registrazione dei passaggi della macchina in campo; controllare da remoto alcune funzionalità del mezzo.

Una soluzione, quella proposta dal Gruppo Bcs, che si avvicina molto ai sistemi di agricoltura di precisione e che ha funzionalità di geofencing che possono aiutare l’utente finale nella gestione delle operazioni in campo.

Inoltre, grazie ai dati forniti dalla telemetria si passerà da quella che è oggi una manutenzione ordinaria del mezzo, ad una manutenzione preventiva e che in futuro diventerà una manutenzione predittiva dove sarà la macchina stessa a parlare con piattaforme digitali, dando indicazioni all’utente su eventuali anomalie.

A supporto del cliente, il Gruppo BCS fornisce un servizio di formazione telefonica sull’utilizzo del sistema e un’assistenza dedicata, attraverso help-desk telefonico e mail, da personale interno altamente qualificato.

Va sottolineato come la soluzione Agricoltura 4.0 del Gruppo BCS risponda pienamente ai requisiti per il beneficio fiscale del 40% dettato dal credito d’Imposta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi