CronacaNews

Dai sindaci del Magentino via libera al pattinaggio. Si attendono conferme per badminton e curling

 

MAGENTA – Chiarimenti interpretativi e supporto alle realtà locali

I sindaci del Magentino, in linea con la volontà di azione comune perseguita nell’intera emergenza covid-19, si sono confrontati sulle disposizioni regionali e statali riguardo gli sport da contatto, per fornire un’indicazione operativa univoca ai territori, in relazione ai numerosi quesiti pervenuti. 
I Sindaci evidenziano pertanto che, tra le attività elencate dalla nota del Ministero dello Sport del 13 Ottobre 2020 circa gli sport da contatto, riprese nell’ordinanza Regionale 620 del 16 ottobre, sono consentite:
Danza(discipline dalla 25 alla 35); 
Ginnastica (discipline dalla 43 alla 48); 
Pattinaggio (discipline 112, 118, 119, 120)
Tali attività potranno essere svolte esclusivamente in forma individuale, ovvero senza coreografie di coppia o di gruppo, senza condivisione di attrezzature e mantenendo le distanze interpersonali tra atleti.
Di conseguenza sono sospese tutte le altre attività, quali, a titolo di esempio, calcio, basket, pallavolo, anche per le sedute di allenamento.
Consapevoli degli sforzi messi in campo dalle federazioni dal punto di vista logico, strategico, operativo ed economico nel garantire la ripresa e lo svolgimento delle attività nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, i Sindaci esprimono la loro vicinanza alle associazioni sportive dilettantistiche, continuando a lavorare insieme a loro e alle istituzioni superiori, al fine di essere pronti ad agire tempestivamente secondo quanto verrà stabilito nell’evolversi della pandemia.
La situazione è continuamente monitorata e oggetto di valutazioni sinergiche. Perciò restiamo in attesa di ulteriori indicazioni o specifici chiarimenti ministeriali e regionali.
Pubblichiamo integralmente la nota ricevuta ieri sera dal sindaco di Magenta, relativa ad un documento interpretativo emesso dalla conferenza dei sindaci del Magentino (in tutto, 13).
Posto che saremmo curiosi di sapere quali saranno i destini di badminton e curling, stante le grandi difficoltà che le associazioni sportive hanno vissuto e vivranno forse sarebbe stato opportuno (al di là delle formule generiche di ristoro ‘morale’) mettere in campo (in tutti i sensi..) soluzioni concrete per i sodalizi sportivi e le famiglie.
Almeno, noi la pensiamo così…
F.P.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi