Da ottobre, in Lombardia, i primi 9 treni aggiuntivi per Trenord

    114

     

    MILANO – A partire da ottobre saranno consegnati da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a Trenord i primi nove treni aggiuntivi. Si tratta di una prima immediata risposta per l’emergenza autunnale che consentirà di incrementare l’offerta di trasporto in Lombardia. Lo annuncia il gruppo Fs in una nota diffusa oggi. Trenitalia è impegnata nel concretizzare l’accordo (31 agosto 2018) fra Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato di FS Italiane, e Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia, per integrare la flotta di Trenord e fronteggiare le necessità del trasporto ferroviario regionale lombardo. Due treni (Vivalto) dei nove sono di recente costruzione, ad alta capacità di trasporto e avranno un’età di oltre venti anni più bassa rispetto a quelli attuali. Gli altri sette convogli avranno un’età media più bassa di circa dieci anni rispetto a quelli attuali.

    I nove treni – cinque ALe 582, due composizioni con carrozze Media Distanza e due Vivalto – anticiperanno la consegna di ulteriori 25 convogli prevista a partire da maggio 2019. L’impegno di FS Italiane e di Trenitalia in particolare, azionista al 50% di Trenord, non si fermerà qui, conclude la nota.

    Articolo precedenteMagenta: vigili del fuoco nel quartiere sud per eliminare nidi di vespe
    Articolo successivoLa Pro Loco di Cassinetta è tornata: oggi e domani sagra del Cinghiale