Da Magenta a Miren in Slovenia per recuperare il memoriale ai Caduti della prima guerra

160

MAGENTA – Una delegazione di Magenta partirà giovedì 24 maggio alla volta di Miren, terra slovena, per definire il progetto di recupero di recupero un’edicola votiva dedicata ai Caduti italiani della prima guerra mondiale che versa in condizioni di degrado assoluto. La delegazione del Comitato per il restauro del memoriale ai caduti non ha scelto una data a caso, ma questa coincide con l’entrata in guerra dell’Italia. I rappresentanti del Comitato faranno poi visita al Sacrario militare di Redipuglia. In ricordo dell’entrata in guerra lanceranno nelle acque del fiume Piave un bouquet di fiori. Numerosi saranno i rappresentanti del Comitato magentino che presenzieranno a Miren, fra tutti il Presidente Cav. Uff. Giuseppe Pirulli (Bersaglieri) ed il Maggiore Luigi De Finis (Alpini).

G.M.

Articolo precedenteAl via la tournée di Cavalleria Rusticana di Mascagni nel Magentino e Legnanese
Articolo successivoLa fantasia sale in cattedra con lo spettacolo di fine anno delle ‘De Amicis’