NewsTerritorio

Da Kahla (Germania) a Robecco. L’entusiasmo dei ragazzi che ricordano la storia coinvolge tutto il territorio.

36 le famiglie coinvolte, oltre a Comune e Proloco

ROBECCO SUL NAVIGLIO – I ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Don Milani” di Robecco sul Naviglio sono in trepida attesa sul binario 1 della stazione di Magenta. Sono le ore 21:37 di mercoledi 1 maggio: è in arrivo un treno speciale. A bordo ci sono i 14 ragazzi della scuola di Staatliches Gymnasium “Leuchtenburg” di Kahla, in Germania, accompagnati da due docenti e tutti saranno ospiti di famiglie robecchesi.

La trepidazione non si stempera nemmeno quando, una volta scesi dal treno dopo quattordici ore di viaggio, i ragazzi tedeschi si avvicinano e cercano nei volti che hanno di fronte quelli delle foto che sono state consegnate dalle rispettive  scuole. Le presentazioni ufficiali avvengono sul piazzale della stazione.

Fino al 5 maggio 36 ragazzi delle classi 3G e 3H della “Don Milani” vivranno un’esperienza formativa unica.

Quest’anno, fermo restando il punto centrale del gemellaggio che è la memoria storica – precisa la prof.ssa Martina Baroni, docente di tedesco all’IC Fontana, e referente del progetto di scambio – ricambiamo l’accoglienza. Le varie attività sul territorio organizzate da scuola, Comune e Proloco, rappresentano un’importante esperienza per la crescita dei ragazzi dal punto di vista personale, culturale, linguistica e di cittadinanza europea”.

Un altro tassello ad un progetto nato quattro anni fa con l’introduzione della lingua tedesca nel percorso di studi. Davide Basano, Dirigente Scolastico dell’IC Carlo Fontana, sottolinea che “il coinvolgimento dei ragazzi in questo progetto è molto sentito e devo ringraziare i docenti per lo spirito di collaborazione e le famiglie robecchesi nonché il sindaco Fortunata Barni per lo spirito di accoglienza e il supporto logistico assicurato. Ciò significa che l’impegno didattico nei confronti delle lingue europee del nostro Istituto è ben condiviso anche dalle famiglie”.

Lo scorso anno a luglio gli studenti robecchesi avevano partecipato all’evento “Ricordi di Kahla”, conoscere per non dimenticare le vittime del nazismo, nell’ambito delle numerose iniziative per la commemorazione delle vittime della rappresaglia nazifascista del 20-21 luglio 1944, organizzate dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Combattenti e Reduci e Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia). Gli studenti avevano portato la loro testimonianza del viaggio della memoria compiuto a maggio proprio a Kahla, dove nel 1944 furono deportati dai nazisti decine di concittadini robecchesi.

Il programma prevede lezioni a scuola ma anche un’intensa visita a Milano e una chiusura particolare sabato con un tragitto in barca sul Naviglio per ammirate il territorio dall’acqua.

Costituirà per tutti i giovani coinvolti un’esperienza dalla straordinaria valenza formativa, volta a rafforzare le competenze linguistiche, promuovere la sensibilità al multiculturalismo, sviluppare una maggiore consapevolezza dell’identità europea”, ricorda il sindaco di Robecco Fortunata Barni. Il progetto è stato possibile grazie al contributo del Comune di Robecco sul Naviglio che lo ha inserito nel Piano di Diritto allo studio.

Tag
Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi