Cultura del territorio: il pensiero leghista di Andrea Rognoni

    210

    CULTURA LOMBARDA – Vi segnaliamo con piacere il  primo libro scritto da un intellettuale leghista della prima ora, Andrea Rognoni, direttore del Centro Regionale delle Culture Lombarde, sulle radici culturali del pensiero della Lega: https://www.ibs.it/pensiero-leghista-storia-prospettive-delle-libro-andrea-rognoni/e/9788831430166

    Questo libro rappresenta un tentativo scientifico di ricostruire la filosofia che ha alimentato, e tuttora sorregge, le varie scelte politiche e sociali attuate dal movimento leghista, assurto recentemente a primo partito nelle intenzioni di voto degli italiani. Una storia che parte da lontano, attraverso la semina moderna delle ragioni del federalismo, per approdare, nell’ultimo quarto del Novecento, ad una progettualità di forte impronta identitaria, cadenzata su chiare rivendicazioni territoriali e spirituali, riemerse con forza all’esatto tramonto delle maggiori ideologie del 1800 e 1900, votate al dissolvimento o al ripiegamento su una sterile accettazione del mondialismo.

     

     

    Va così strutturandosi una proposta organica, basata sul recupero della sovranità rispetto all’Europa, su una organizzazione realmente federale e sulla difesa delle radici autenticamente cristiane, sulla salvaguardia dei confini nonché sul rilancio delle nostre lingue e delle culture locali. Esiste insomma un solido “pensiero leghista”, una capillare filosofia in grado di guidare con onore, riconoscimento e ampio consenso, il Paese del futuro.

     

     

    Articolo precedenteUn lettore ci scrive: “La Poglianasca una discarica a cielo aperto con battone sempre al lavoro”
    Articolo successivoVarese Estense Festival: dal 25 giugno all’11 luglio la cultura riparte dai Giardini Estensi