Cuggiono, Grande Nord interroga sui lavori di piazza Gualdoni

160

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

 

CUGGIONO 

                                       Alla cortese Att.ne

Sig. Sindaco Cucchetti Giovanni

Sig. Assessore Guzzini Sandro

In base all’art. 42 dello Statuto comunale si inoltra la seguente richiesta

Oggetto: Progetto di riqualificazione dell’intersezione di piazza Gualdoni

 

 

Considerato che:

Con deliberazione di Giunta n. 40 del 21/12/2020 l’Amministrazione di Cuggiono ha approvato il progetto di fattibilità per l’intersezione tra le vie F.lli Piazza, Ticino, Novara, Sp- 127.

 

Verificato che:

Con determinazione n. 449 del 7/12/2020 viene incaricata la società We Project S.r.l. per redigere il progetto.

 

Visto che:

L’intervento consta di quattro nuovi attraversamenti ciclopedonali: uno rialzato su viale del Cimitero, uno su via Ticino, uno su passo carrabile (privato), uno su via Novara (ALLEGATO A).

 

Rilevato che:

Nella delibera si dichiara che “ritenuta la proposta conforme alle esigenze del comune di Cuggiono, dettagliata e pertanto meritevole di approvazione”.

 

Preso atto che:

L’impegno economico è di euro 62.000 di cui 50.000 con finanziamento di Regione Lombardia.

Valutato che:

Era intenzione dell’Amministrazione Perletti rivedere l’intera viabilità del paese e risolvere le sue criticità, con un occhio di riguardo verso la mobilità dolce, a tale riguardo è stata incaricata la società Tau Engineering, esperta nella progettazione e pianificazione del territorio, che nel gennaio 2020 ha consegnato il piano di viabilità. In merito alla zona di piazza Gualdoni esso prevede un tratto di ciclabile che costeggiando il confine dell’asilo e unendosi con quella di via Saint Louis, con un solo attraversamento può collegarsi con la ciclopedonale di viale del Cimitero (ALLEGATO B).

 

Affermato che:

Il progetto in questione si configura come il solito intervento “a macchia di leopardo”, lontano da una visione complessiva dell’intera viabilità di Cuggiono: è miopia politica non comprendere l’importanza della ciclabile attraverso l’asilo che può convergere verso importanti edifici (scuole, palestra, piscina) e unirsi con altre ciclabili presenti e future. L’intervento in oggetto portato avanti dall’attuale Amministrazione non risolve le problematiche viabilistiche ma si delinea unicamente come uno spreco di risorse economiche.

Tutto ciò premesso, si chiede al Sindaco e all’Assessore di competenza:

 

  • Non vi sembra che i quattro attraversamenti siano poco sicuri per i pedoni e i ciclisti?
  • Il progetto è stato stilato mantenendo via F.lli Piazza nelle medesime condizioni, è dunque vostra intenzione lasciarla a doppio senso di marcia?
  • Perché nella redazione dell’intervento non lo avete contestualizzato in una revisione generale della viabilità? Nelle vicinanze sono presenti criticità: via F.lli Piazza priva di marciapiedi, carenza di posti auto per l’asilo, perché non sono state prese in esame?
  • Giudicate sufficienti i posti auto nei pressi dell’asilo?
  • Lo studio sulla viabilità elaborato dalla società Tau è stato visionato e preso in considerazione? Esso prevede un solo passaggio pedonale, non quattro.
  • Avete intenzione, sfruttando il passaggio attraverso l’asilo, prolungare la ciclabile fino ad incrociare quella di via Saint Louis?

 Ringraziando per l’attenzione, si chiede risposta scritta

Cuggiono 18/09/2022

Ronchi Gianfranco

Prina Pietro

Articolo precedente+Pero, in carcere i due ucraini che hanno aggredito e ucciso il barista egiziano
Articolo successivoElezioni: Terzo Polo a Magenta, Corbetta e Bareggio nel fine settimana