Crisi Pensotti Legnano, i sindacati: ‘Ormai la misura è colma’

    95

    RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO DALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI E DALLE RSU AZIENDALI – “Sono passati ormai più di quattro mesi da quel 21 febbraio 2018 quando si è tenuta una prima mobilitazione ai cancelli della fabbrica in via XX Settembre a Legnano dei lavoratori Sices e Pensotti.
    Dopo ormai cinque mesi, tra concordato in bianco e proroga, con lavoratori che fino ad oggi sono stati per la
    maggior parte del loro tempo in cassa integrazione straordinaria e che ancora oggi non hanno visto erogarsi dall’INPS la prestazione, in data 25 giugno 2018 è stato depositato il progetto di rilancio che prevede il parziale affitto di ramo d’azienda.

     

     

     

     

     

     

     

     

    In data 22 giugno 2018 l’Azienda ha comunicato alle organizzazioni sindacali e alle RSU aziendali che
    all’interno del progetto è presente una proposta vincolante da parte di Termotecnica Industriale di Battipaglia
    che prevede un affitto per un anno con un numero di 28 lavoratori tra impiegati e operai, con possibilità di
    aumento. Ad oggi dei circa 150 dipendenti presenti in azienda cinque mesi fa, ne sono rimasti solo 90 e premesso che sarà cura del Giudice capire e decidere se la proposta presentata dall’Azienda sul rilancio della stessa sarà compatibile con i dettami che la Legge prevede, i lavoratori della Pensotti (gruppo SICES), preoccupati degli sviluppi della vertenza, si sono riuniti in assemblea mercoledì 27 giugno 2018 dalle ore 14 alle ore 16.
    I lavoratori hanno dato mandato ad unanimità alle RSU aziendali e alle organizzazioni più rappresentative di
    intraprendere tutte le iniziative possibili, per rivendicare che un progetto così come presentatoci verbalmente
    dall’azienda, non è accettabile, anche in considerazione del fatto che non siamo a conoscenza del progetto (piano Industriale) nei suoi veri contenuti, perché sarà visibile solo dopo la decisione del Giudice.
    Per questi motivi il giorno mercoledì 4 luglio 2018 i lavoratori Sices e Pensotti, come prima iniziativa,
    scenderanno in piazza a Legnano e manifesteranno tutta la loro preoccupazione e contrarietà ad un progettoche prevede il licenziamento di 60/100 lavoratori, è ora che tutte le istituzioni la politica e il territorio si attivi ed interessi del futuro di questi lavoratori e delle loro famiglie.

     

    MERCOLEDI’ 4 LUGLIO 2018 MANIFESTAZIONE DEI LAVORATORI SICES E PENSOTTI
    CON RITROVO ALLE ORE 10 IN PIAZZA MONUMENTO LEGNANO , LA MANIFESTAZIONE
    PREVEDE IL PASSAGGIO SOTTO CONFINDUSTRIA E TERMINERA’ PRESSO IL COMUNE
    DI LEGNANO.
    Legnano, 28 giugno 2018
    LE OO.SS E RSU AZIENDALI

    Articolo precedenteAbbiategrasso: Ricominciamo Insieme condanna estremismi e strumentalizzazioni (Ha ragione)
    Articolo successivoGelli e “la moschea a cielo aperto”: ‘Nessuna autorizzazione. Questi se ne infischiano delle nostre regole’