Crisi Emerson Rescaldina, Scurati: segnali positivi

221

 

RESCALDINA Si è svolta ieri in IV Commissione attività produttive di Regione Lombardia l’audizione in merito alla situazione dell’azienda Emerson Automation Solutions Italia di Rescaldina  con la proprietà, Confindustria, la RSU, le organizzazioni sindacali e gli Enti locali interessati.

In merito è intervenuto il Consigliere regionale, membro della Commissione e promotore dell’audizione, Silvia Scurati (Lega).

“Continuano i confronti con Regione Lombardia per cercare di trovare un accordo sul futuro dei 150 lavoratori e per la reindustrializzazione dell’area produttiva della Emerson di Rescaldina, situazione apparsa a febbraio in tutta la sua gravità per via della volontà di trasferire la produzione in Germania e Indonesia”.

“L’incontro di oggi è stato utile per aggiornare le parti circa lo stato delle trattative; infatti, l’inizio del percorso ha mostrato presupposti incoraggianti per giungere a una soluzione non ‘traumatica’ per i lavoratori dell’azienda. L’obiettivo è quello di una nuova cassa per integrazione al fine di garantire una continuità produttiva sicuri del ruolo che ricopriranno tutti i protagonisti in questa vicenda, nonché la gestione di possibili futuri esuberi. Passaggio fondamentale per poter arrivare al prossimo incontro con il Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico forti di un accordo condiviso per salvare occupazione e produzione”, conclude Scurati.

Articolo precedenteE chi lo direbbe: Amazon perde quasi 4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2022
Articolo successivoMagenta, il Parco annuncia: Centro Fagiana aperto nei week end sino al 26 giugno