Covid: la scienza scopre come crea ‘scompiglio’ nei polmoni

    124

     

    Osservato il meccanismo con cui il virus SarsCoV2 getta scompiglio fra le cellule dei polmoni per danneggiarle e aprirsi la strada verso altri organi: tutto dipende dalla proteina E (envelope) che forma l’involucro virale e che viene usata per ‘manomettere’ una proteina umana (PALS1) essenziale per il mantenimento delle giunzioni che tengono unite e coese le cellule del polmone.
    Covid India and indian variant isolated on white background, covid-19 virus with flag.
    L’interazione tra le due proteine e’ stata immortalata per la prima volta in 3D a risoluzione atomica dai ricercatori del Brookhaven National Laboratory, negli Stati Uniti. I risultati dello studio, pubblicati su Nature Communications, aiuteranno a sviluppare nuovi farmaci in grado di inibire questo meccanismo per prevenire le complicazioni gravi della Covid-19.
    La tecnologia chiave utilizzata nello studio e’ la criomicroscopia elettronica, presente nel nuovo Laboratorio per le strutture biomolecolari (Lbms) che il Brookhaven National Laboratory ha inaugurato in anticipo, la scorsa estate, proprio per la sua particolare utilita’ nella lotta a Covid-19. La criomicroscopia elettronica permette infatti di studiare le proteine di membrana e i complessi dinamici di proteine che sono particolarmente difficili da cristallizzare per l’analisi con le tecniche tradizionali.
    Articolo precedenteM5S, Conte “Non sono stato incoronato, passerò da assemblea iscritti”
    Articolo successivoConsiglio Regionale, SI unanime a mozione Trezzani pro lavoratori dello spettacolo