Covid, Fontana conferma: siamo nel pieno della terza ondata ma i vaccini danno risultati

    70

    MILANO  – “Da una settimana, soprattutto a causa delle varianti, siamo entrati in quella che e’ definita come ‘terza ondata’. I dati ospedalieri sono in netta crescita e purtroppo le chiusure sono ancora necessarie per contrastare l’espansione del virus, ma non e’ la stessa situazione di un anno fa. Sappiamo come proteggerci”.

    Lo scrive il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, sul suo profilo Facebook, postando la fotografia scattata un anno fa di un’infermiera dell’ospedale di Cremona, stremata dopo il suo turno di lavoro.
    “I nostri medici e infermieri sono piu’ consapevoli e, soprattutto, 400.000 dei nostri operatori sanitari sono vaccinati – aggiunge il governatore –.

     

    Facciamo quasi 60.000 tamponi al giorno per tracciare e isolare. Siamo a 850.000 vaccini fatti e, dato che sicuramente ci fa ben sperare, constatiamo nelle categorie gia’ vaccinate una drastica diminuzione dei contagi”. “I vaccini in uso stanno dando ottimi risultati sia nella sicurezza che nell’efficacia e cio’ va ben oltre le migliori aspettative di un anno fa – conclude Attilio Fontana -. Ancora per questo mese i vaccini arriveranno a rilento, da aprile ci auguriamo che la storia cambi per partire con la campagna vaccinale aperta a tutti. Non molliamo all’ultimo miglio. Lottiamo per trovare la fine dell’emergenza e con essa la vera liberta’”.

    Articolo precedenteIl dramma di Cisliano: la madre trasferita in carcere a San Vittore
    Articolo successivoRistoratori esasperati sotto Palazzo Lombardia: “Siamo allo stremo”