Corsi d’acqua pericolosi: troppi annegamenti negli ultimi giorni nel milanese

138

Sono giorni drammatici in tutto il territorio sul fronte annegamenti nei numerosi corsi d’acqua. Come riportato dalle agenzie di stampa quest’oggi è stato recuperato a 8 metri di profondità nel laghetto della cava di Ronchetto sul Naviglio (Milano) il corpo di Petru Lupu, il 28enne romeno annegato la notte tra sabato e domenica.

A trovare il corpo il nucleo dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco che hanno ripreso le ricerche che per tutta la giornata di ieri avevano dato esito negativo. Il ragazzo si era tuffato nella cava alle 2 dopo aver fatto una grigliata con gli amici nell’area verde in località Cascina Molino Bruciato.

Soltanto ieri pomeriggio, all’altezza del ponte sul Ticino a Turbigo, un ragazzo è stato recuperato dai vigili del fuoco ed elitrasportato all’ospedale di Busto Arsizio in condizioni gravissime. per poi morire dopo il ricovero Questa mattina, dalle acque del Naviglio Grande a Boffalora, il Saf dei vigili del fuoco, ha recuperato il corpo di un uomo senza vita.

Articolo precedenteBoffalora sopra Ticino, parte il concorso fotografico ‘Boffalora…tu come la vedi?’ Tema: le forme dell’acqua
Articolo successivoBoffalora Ticino: ancora senza nome l’uomo trovato nel Naviglio Grande, non sarebbe morto per annegamento