Coronavirus, tour dei cinesi anche a Milano e Parma

    22

     

    MILANO – Parma ma anche Verona, Milano e Costiera Amalfitana. Sono alcune delle tappe toccate dal tour cinese in visita in Italia, di cui faceva parte anche la coppia di turisti, originaria di Wuhan, risultata positiva al Coronavirus e ora in cura all’Istituto di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

    Ai passeggeri che sono atterrati all’aeroporto di Malpensa dalla Cina questa mattina all’alba è stato consegnato un foglio del ministero della Salute con consigli in italiano e cinese sul da farsi nel caso in cui si presentassero nei prossimi giorni “sintomi respiratori” da possibile contagio con il coronavirus.
    “Se nelle due settimane successive al vostro ritorno in Italia – spiega il documento – si dovessero presentare alcuni sintomi respiratori come febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie, a scopo precauzionale” bisogna innanzitutto “contattare il ministero della Salute al numero gratuito 1500; indossare una maschera chirurgica se si è in contatto con altre persone; utilizzare fazzoletti usa e getta e lavarsi le mani regolarmente”. I consigli ai viaggiatori internazionali sono della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria. Finora erano stati utilizzati cartelli in italiano e in inglese.
    Articolo precedente‘Ecco come avvengono i controlli anti virus cinese a Malpensa’
    Articolo successivoAbbiategrasso, in arrivo un’auto ibrida per pattugliare il centro storico