CronacaNews

Corbetta (VIDEO): nessun cane microchippato e vaccinato al campo rom

Proteste dei residenti che rivogliono i loro animali

CORBETTA L’intervento di Polizia locale di Corbetta e volontari della Guardia Nazionale Ambientale ieri pomeriggio in un campo rom era volto a salvaguardare il benessere dei cani. Ieri pomeriggio due agenti e cinque volontari si sono recati nell’area di viale Borletti dove vivono alcuni rom di origine bosniaca e diversi cani di piccola taglia. Otto cani sono stati tolti momentaneamente ai rom e trasferiti altrove per la loro regolarizzazione. Da un controllo effettuato sul posto è risultato che nessun cane era mai stato microchippato e nessuno era in possesso di libretto sanitario che ne attestasse la vaccinazione.

Una irregolarità che andava sanata immediatamente. L’ambiente è fatiscente, con diverse roulotte a lato della linea ferroviaria, ma i cani erano tenuti in discrete condizioni. Il Comune, con l’intervento di ieri, voleva semplicemente prevenire il triste fenomeno del randagismo, verificare lo stato di salute degli animali e procedere con la loro regolarizzazione. Si doveva provvedere quanto prima alla vaccinazione e alla registrazione all’anagrafe canina degli animali. Quattro erano cuccioli di non più di due mesi, altri quattro di età più elevata. I rom si sono inizialmente opposti: “Non capiamo il perché di questo intervento – dicevano – vogliamo bene ai nostri cani, se ce li tolgono ci fanno del male. Non sono mai usciti dal cancello, li teniamo sempre in custodia. Siamo consapevoli di non avere mai proceduto alla loro vaccinazione, ma siamo pronti a rimediare”. Le informazioni arrivate alla Polizia locale erano che i cani uscivano spesso dal cancello e vagavano nell’area agricola circostante. La famiglia rom temeva di non rivedere più i cani e che venissero dati in adozione ad altre famiglie. Una eventualità che avrebbe scatenato l’ira dei residenti di quell’accampamento.

“Ci opporremo con tutte le nostre forze ad una eventualità di questo genere – hanno detto –  Quei cani per noi sono tutto. I cuccioli li abbiamo già promessi in adozione ad alcune persone”. Alla fine i cani sono stati presi in consegna dall’allevamento della Roveda. Per alcuni giorni verranno custoditi a Sedriano, mentre i rom potranno procedere alla richiesta di affido già a partire da oggi. Il tempo di permanenza all’allevamento della Roveda servirà all’ATS Veterinaria che procederà alla loro registrazione nonché vaccinazione. Soltanto ultimata tale operazione la famiglia che li deteneva potrà dirsi proprietaria dei cani. “Un ringraziamento alla Polizia locale e ai volontari della Guardia Nazionale Ambientale – ha commentato il Sindaco di Corbetta Marco Ballarini – è stato svolto un ottimo lavoro necessario per mettere in sicurezza gli animali”.

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi