Corbetta, Pd e censtrosinistra: ‘Serve una comunicazione Covid più puntuale’

    60

     

    CORBETTA – Con la pandemia di Covid-19 ormai purtroppo giunta alla sua prevista seconda ondata, chiediamo che venga fornita dall’amministrazione una comunicazione quotidiana e puntuale sull’evoluzione dell’emergenza sanitaria nel territorio comunale. In particolar modo chiediamo una comunicazione che sia scevra dai protagonismi del nostro sindaco, le cui dirette social con tanto di conto alla rovescia da ultimo dell’anno sono quanto di più lontano ci possa essere da una corretta informazione per il cittadino. Gli aggiornamenti giornalieri in merito all’andamento della pandemia dovrebbero essere infatti comunicati in apposite finestre istituzionali come già fanno diversi suoi omologhi nei comuni limitrofi: con dati semplici, chiari e comprensibili alla popolazione, non all’interno di interminabili aperitivi online utili soltanto a gonfiare l’ego del nostro primo cittadino.

    Non crediamo di dire nulla di trascendentale quando affermiamo di trovare inaccettabile che un sindaco svilisca in questa maniera il suo ruolo, snocciolando le statistiche sui nuovi contagiati mentre sorseggia uno spritz davanti alla webcam. Ciò che appare lecito pensare a questo punto è che con tali trovate il sindaco cerchi di mostrarsi umanamente più vicino alla cittadinanza, già provata dalle numerose restrizioni anti Covid; ma è bene ricordare che non è fingendosi uomini del popolo che si diventa credibili come uomini di governo. Informare la propria comunità è infatti un compito che deve essere svolto nel rispetto della carica che si ricopre, anche in circostanze di comprensibile incertezza e smarrimento come quella che stiamo vivendo noi tutti in questi mesi di emergenza sanitaria. Se c’è un aspetto che ci è sempre stato a cuore del ruolo di amministratore, questo è proprio il rapporto diretto che si coltiva giorno per giorno con la propria cittadinanza. Comunicare a un cittadino ciò che l’amministrazione comunale svolge è infatti la rappresentazione più concreta di quel diritto all’informazione, sancito anche dalla nostra Costituzione, che permette a qualsiasi individuo si sentirsi parte integrante di una comunità. La nostra speranza pertanto è che anche a Corbetta l’informazione del Noi possa tornare a prevalere su quella dell’io.

    Partito Democratico -Sinistra per Corbetta -Lista civica Il Gabbiano -Movimento 5 Stelle -Italia Viva Corbetta

    Articolo precedente‘Tablet negli ospedali lombardi per i malati Covid’: la proposta dei 5 Stelle
    Articolo successivoForestaMI sbarca nell’Est Ticino e nel Castanese: 3 milioni di alberi entro il 2030