Corbetta: il tribunale del riesame ha deciso, Salvatore Furci resta in carcere

163

CORBETTA Confermata la tesi accusatoria del sostituto procuratore Gianluca Prisco. Il Tribunale del Riesame ha deciso che Salvatore Furci e il presunto complice albanese dovranno rimanere in carcere.

Furci, ex comandante della Polizia locale di Trezzano sul Naviglio, era stato arrestato lo scorso 13 aprile perché sospettato di avere organizzato la trappola ai danni della comandante della Polizia locale di Corbetta Lia Vismara mettendole, direttamente o indirettamente, dello stupefacente in auto.

Oggi la conferma della decisione di farlo rimanere in carcere. “La decisione del riesame pesa come un macigno sugli accusati”, ha commentato l’avvocato Roberto Grittini che, fin dal primo giorno, ha assunto la difesa della comandante Vismara.

 

SALVATORE FURCI

Articolo precedenteMagenta: tragedia in via Radice, donna di 49 anni colpita da arresto cardiaco
Articolo successivoCuriosità e nuove professioni: cosa fa, quanto guadagna e come si diventa croupier