Corbetta, elezioni: PD, Sinistra e Gabbiano puntano su Antonio Cipriano

    296

    CORBETTA – Pd, Sinistra per Corbetta e Gabbiano hanno presentato  questo pomeriggio nella sala Grassi del municipio la candidatura di Antonio Cipriano a sindaco e di Marialuisa Giordanino a vicesindaco in vista del voto e delle elezioni comunali di ottobre.

    Cipriano, sposato, ha 54 anni ed è un docente di materie giuridiche alle scuole superiori pubbliche. Si voterà, pare, tra domenica 10 e lunedì 11. La presentazione è stata aperta da Aldo Ateri, di Sinistra per Corbetta. “Il centrosinistra ritrova la sua unità dopo la parentesi del 2016, dopo le felici esperienze dei sindaci Prina e Parini. A partire dalle celebrazioni del 25 aprile ci siamo ritrovati su di un cammino comune, su un patrimonio di esperienze e conoscenze aprendoci al nuovo, lavorando insieme su tavoli di lavoro per oltre 1 anno nonostante la pandemia “.

     

    Scelto Cipriano come sindaco abbiamo pensato al ticket con Marialuisa Giordanino, ha spiegato Ateri. Entrambi laureati, uno docente ed una in pensione dopo esperienze manageriali. Basta con l’uomo solo al comando”. Antonio Cipriano ha preso la parola presentando se stesso e i principali spunti di programma. “Nel gioco democratico sarà il popolo a giudicare, sia noi che quanti hanno amministrato. Saremo rispettosi delle regole, non faremo una campagna muscolare, cercheremo il confronto pacato e civile. Non cerchiamo uno scontro col coltello tra i denti. Ringrazio i partiti che mi hanno designato e dato fiducia, cercheremo di ricambiarla. Intendiamo la politica non come fine, sono anzitutto una persona che lavora prestata alla politica. Ringrazio anche chi ha fatto opposizione in questi 5 anni, noi siamo l’alternativa a questa maggioranza. Speriamo di poter costruire un patto democratico coi cittadini e di poter vedere una città nel suo essere diversa. Grazie anche alla stampa, perché credo nell’articolo 21 della Costituzione. Affronto un campo che non è mio, sono nuovo delle cose politiche, cercherò di adeguarmi senza stravolgere la mia personalità. Preferisco ascoltare piuttosto che parlare, è il mio metodo “.

    FBP

     

     

    Articolo precedenteMagenta, l’avvocato Francesco Tisi insiste e punzecchia: “Magenta, Città della Bellezza…”
    Articolo successivoCiclismo, Somma tricolore con i campionati Master