Corbetta, chi spia dal buco della serratura? Noi non ci stiamo

    124

     

     

    CORBETTA – Chi scrive è il giornalista più apertamente schierato sul fronte avverso al sindaco pro tempore di Corbetta, che il sottoscritto ha attaccato- credo e spero con lealtà- millanta volte che tutta notte canta. L’atteggiamento di Ticino Notizie verso l’Amministrazione Ballarini è ben noto, benché non siano ovviamente mancati decine di pezzi di corretta e semplice cronaca amministrativa.

    Ma questo NON significa che ogni mezzo sia concesso. Nell’esposto denuncia di cui per primi abbiamo pubblicato il contenuto, oltre alla parte ben argomentata e densa di particolari che toccherà all’Autorità Giudiziaria valutare quanto a rispetto o meno delle leggi in vigore, un’altra contiene l’inaccettabile intrusione nella sfera privata di alcune persone che ricoprono cariche pubbliche a Corbetta.

    Lo diciamo subito, per noi si tratta di spazzatura. Mercimonio inaccettabile, che non esitiamo a condannare fermamente. Dal buco della serratura NON si spia, il famoso e tanto decantato diritto di cronaca NON può equivalere al diritto di sputtanare vite private, a diffondere chiacchiere da trivio (o quadrivio) all’unico fine di screditare persone sgradite.

    Perché scriviamo tutto questo? Perché sappiamo, non essendo ahinoi di primo pelo, che nei prossimi mesi Corbetta e il suo sindaco andranno incontro a una potenziale bufera.

    Che tuttavia MAI,  e speriamo MAI, trascenda appunto nel chiacchiericcio da filmino erotico, genere con tutta la sua dignità che però vorremmo rimanesse nell’ambito del rimpianto per il corpo mozzafiato di Edwige Fenech.

     

     

    Dal buco della serratura NON SI SPIA, e speriamo che TUTTI i colleghi si attengano scrupolosamente a questo assunto. Speriamo..

    Fabrizio Provera

    Articolo precedenteMagenta: giovane arrestato dai Carabinieri in piazza Parmigiani per spaccio
    Articolo successivoLealtà Azione apre una sede anche a Legnano: arriva Avalon