CronacaNews

Contro la violenza sulle donne un’istallazione momentanea in piazza Formenti: una sedia rossa, una scarpa rossa, una rosa e un leggio con Alda Merini ‘Il peccato più grande è fare del male a chi ti vuole bene’

MAGENTA – Il Sindaco Calati e l’assessore al Welfare Patrizia Morani nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne hanno voluto ricordare le vittime di violenza con un’istallazione momentanea e simbolica in piazza Formenti, per un momento di attenzione e di rispettoso ricordo delle donne vittime di violenza.

Abbiamo affidato alla poesia di Alda Merini la denuncia contro ogni forma di violenza. Ricordiamo non solo la violenza fisica, ma anche quella verbale, la discriminazione, il giudizio, la colpa. Troppo spesso alle donne è impedito di essere semplicemente loro stesse, troppo spesso sono costrette a dimostrare di essere sempre all’altezza della situazione: una brava madre, una brava moglie, una brava lavoratrice, una brava manager. O è troppo bella o troppo brutta, troppo magra o troppo grassa. Stereotipi che sono essi stessi forme di violenza. È ora di dimostrare di essere veramente un Paese evoluto e di dire basta, seriamente e non soltanto in questa giornata. Nessuna deve sentirsi sola: il numero del centro antiviolenza è l’1522”, ha detto il Sindaco Calati. “All’iniziativa di stamattina abbiamo aggiunto una proposta a tutte le donne che siedono in consiglio comunale, maggioranza e opposizione, e agli assessori di comporre un puzzle con le loro foto ad incorniciare il testo di Alda Merini ‘A tutte le donne’. La lotta alla violenza sulle donne non ha colore. Tale foto sarà pubblicata a fine giornata, per testimoniare che finisce la giornata, ma l’impegno continua”.

  

“Il 25 novembre è una giornata importantissima per l’intera nostra società nella lotta alla violenza sulle donne: minacce, attacchi verbali, aggressioni fisiche, la violenza sulle donne ha migliaia di forme e sfaccettature che, purtroppo conducono in un abisso di buio in cui nessuna donna dovrebbe mai finire. Il valore di questo giorno diviene ancor più significativo nel difficile periodo storico che stiamo vivendo, in quanto molte donne subiscono ogni giorno abusi all’interno delle mura domestiche nel silenzio più assoluto anche per il dramma sanitario che ci circonda. Questa giornata deve essere motivo e forza per ogni donna per trovare il coraggio di denunciare ogni singolo atteggiamento prevaricatorio subito e far capire che nessuna è sola e che al suo fianco ci sono tutte le istituzioni”. Lo afferma Patrizia Morani, Assessore al Welfare e alle Pari Opportunità del Comune di Magenta, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “Abbiamo provveduto all’adeguamento del centro antiviolenza, che ha sede nel Palazzo Comunale, per dare maggior sostegno a tutte coloro che vi si rivolgeranno. Inoltre – aggiunge Morani –appena sarà possibile, organizzeremo incontri sul tema per cui sarà importante la partecipazione di tutte le realtà territoriali che operano nella rete antiviolenza” conclude l’Assessore.

 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi