Conto alla rovescia per la Notte Rosso Magenta

    125

    Giovedì sera la Notte Bianca di Confcommercio. Tantissime le iniziative. E’ l’aperitivo al 4 Giugno e ai ‘Giovedì sera sotto le stelle’

    MAGENTA – Torna l’appuntamento con la Notte Rosso Magenta. Giovedì sera il centro storico della città di vestirà a festa e fornirà con questa vera e propria ‘Notte Bianca’ frutto della collaborazione tra Confcommercio, mondo del commercio locale ed Amministrazione comunale, un ricco ‘aperitivo’ delle celebrazioni di questo 4 Giugno. Fin dalle 17 piazza Liberazione ospiterà il tradizionale mercatino della Battaglia, mentre dalle 21 è previsto un intrattenimento musicale con l’orchestra di chitarre ICS Carlo Fontana. Ancora musica in via Mazzini con i Giallo 40- Suoni Naviganti. Mentre per i più piccoli divertimento assicurato in Galleria dei Portici con l’esposizione di “lego” a cura del gruppo Dolomites Briks. Per gli amanti dei prodotti a chilometro zero in piazza Formenti dalle 19 si potrà approfittare di un banchetto a base di prodotti del Parco del Ticino, a seguire, dalle 21,30, farà tappa a Magenta il festival internazionale del teatro urbano con “La contrebande – Bal Trap”. La serata sarà ricchissima di iniziative praticamente in ogni via del ‘salotto cittadino’ . Tra le curiosità anche una performance in via Garibaldi con la scuola napoletana di madonnari che proporrà un maxi dipinto 3 x 5 metri dal titolo ‘Mongolfiere sopra i tetti di Magenta’ in occasione del decimo anniversario dell’Hospice Magenta. Di fatto, la “Notte Rosso Magenta” stile “Notte Bianca” anticipa le apertura serali del giovedì delle attività commerciali. “Negozi sotto le stelle” in questo senso è ormai un appuntamento fisso che richiama al giovedì fino alla fine del mese di luglio migliaia di persone anche da fuori città che affollano le vie del centro cittadino.

    Articolo precedentePortaluppi: “Coraggio e voglia di rischiare per una Magenta di nuovo protagonista”
    Articolo successivoInveruno, la Lega Nord attacca: ‘Amministrazione poco attenta sul bilancio’