Magenta. Continuano al Lirico le rassegne di musica e teatro con il Teatro dei Navigli

115

Un nuovo appuntamento aspetta invece a Rosate (MI)

 

Musica e teatro continuano a riempire la scena del Teatro Lirico di Magenta. Un nuovo imperdibile appuntamento vi aspetta invece a Rosate.

Ecco quindi alcuni degli eventi in programma nelle prossime settimane

Teatro Lirico di Magenta (MI)
Venerdì 18 marzo 2022, alle ore 21 – Classicheggiando
in scena gli Italian Harmonists – Le voci Della Scala

Totem – la tribù delle arti vi aspetta con lo spettacolo “Classicheggiando”. In scena vedremo gli Italian Harmonists, un quintetto vocale di quattro tenori e un basso con accompagnamento di pianoforte, originale formazione di voci del Teatro alla Scala che canta arie d’opera e melodie degli anni d’oro della radio. Hanno vinto diversi premi per l’originalità della loro proposta musicale. Si sono esibiti in numerosi teatri ed eventi televisivi riscontrando un grande consenso. Hanno realizzato tre incisioni musicali per proporre il loro repertorio che conta oltre cento brani e spazia su tre secoli di musica. Affrettatevi quindi, ci sono ancora posti disponibili.

 

Biglietto: platea 18 euro, galleria 12 euro, ridotto (under 26) 10 euro

Teatro Lirico di Magenta (MI)
Mercoledì 30 marzo 2022, alle ore 21 – Se non posso ballare non è la mia rivoluzione in scena Lella Costa – una produzione Centro Teatrale Bresciano e Teatro Carcano

In scena il virtuosismo di Lella Costa, che dà prova della sua indiscutibile capacità attoriale. “Se non posso ballare non è la mia rivoluzione” è un monologo che però vede protagoniste tante donne quanti sono i minuti sulla scena. A volte solo citate con un nome, a volte con un lazzo o una smorfia, una strofa, una canzone, una poesia o magari una bella risata! Donne che hanno cambiato la storia, che si sono affermate con talento, poesia e forza. Uno spettacolo che è un omaggio alla femminilità nelle sue mutevoli espressioni. Lella Costa darà voce a donne rivoluzionarie come Mary Anderson e Lillian Gilbreth, Marie Curie e Tina Anselmi, Emily Dickinson e Virginia Wolf e tante, tante altre ancora.

ULTIMI POSTI DISPONIBILI
| Biglietto: platea 16 euro, galleria 14 euro, ridotto (under 26) 10 euro, ridotto scolaresche 5 euro

Sala Teatro Oratorio Parrocchiale – Rosate (MI)
Sabato 9 aprile 2022, alle ore 21 – La culla
di e con Fabrizio Bianchi e Alessandro Lima – regia di Daniele Turconi – una produzione Viandanti teatranti

Alessandro e Fabrizio sono due persone comuni, che tuttavia coltivano il sogno di diventare famose. Entrambi vengono selezionati per partecipare a un reality show chiamato “La culla”, in cui verrà messa a dura prova la loro resistenza. Alessandro e Fabrizio accettano quindi di farsi rinchiudere in un piccolo appartamento sotto il continuo controllo delle telecamere, in modo che il voyerismo del pubblico possa nutrirsi costantemente delle immagini della loro vita quotidiana e della loro competizione nelle sfide che sono chiamati a preparare. Un appuntamento davvero imperdibile!

Biglietto: intero 7 euro, ridotto allievi scuola di Teatro 5 euro

 

Articolo precedenteTEMPO REPORT L’OSSERVATORIO IMMOBILIARE 2019-2021
Articolo successivoAbbiategrasso: 35enne preso a sprangate non è in pericolo di vita, si indaga sui continui scontri tra egiziani