Consorzi di bonifica: incontro con l’assessore regionale Fabio Rolfi

    95
    MILANO – Martedì 26 giugno  presso la sede operativa di ANBI Lombardia, si è tenuto un incontro tra i presidenti soci  di ANBI Lombardia  e l’Assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi (nella foto in basso). Presenti all’incontro anche il Direttore Generale dell’Assessorato all’Agricoltura, Anna Bonomo, il presidente di Confagricoltura Lombardia Antonio Boselli e il direttore di Coldiretti Lombardia Giovanni Benedetti. 
    Il presidente di ANBI Lombardia Alessandro Folli ha aperto i lavori ricordando l’importanza del ruolo dei Consorzi di bonifica lombardi sia nella gestione della risorsa acqua per l’agricoltura che nella difesa del territorio, nella salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio e nella promozione culturale e turistica. Un’attività multifunzionale riconosciuta e promossa da Regione Lombardia come si evince anche dal Programma Regionale di Sviluppo (PRS) dell’XI Legislatura approvato di recente.
    Diversi i temi posti all’attenzione dell’Assessore dai Presidenti degli enti soci di ANBI Lombardia, quale la gestione del deflusso ecologico, la necessità di garantire alle aziende le risorse idriche essenziali per mantenere l’agricoltura lombarda competitiva, il rinnovo delle concessioni, il recupero delle cave dismesse per la mitigazione degli effetti delle crisi idriche, il contenimento dei danni ai canali ed al territorio causati dalle nutrie.
    L’Assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, ha ricordato che l’acqua è un tema strategico per la Lombardia e che la sua Direzione Generale ha ampliato le sue competenze assumendo anche le deleghe per i Consorzi di bonifica e irrigazione; è intenzione dell’Assessore proseguire nel proficuo lavoro svolto da Regione con i Consorzi nell’ultima legislatura.
    Sulle nutrie è intenzione dell’Assessore di definire con i soggetti interessati un piano regionale di contenimento delle nutrie, che possa essere utilizzato anche a livello nazionale come modello operativo. E proprio al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, l’Assessore Rolfi chiederà che questo tema sia affrontato come emergenza nazionale.
    Durante l’incontro si è parlato anche delle risorse in ambito irriguo. “Purtroppo il Programma Nazionale di Sviluppo Rurale attualmente in vigore penalizza parecchio le regioni del Nord. Mi batterò a livello nazionale per appianare questo sbilanciamento di risorse. L’agricoltura irrigua – ha concluso Fabio Rolfi – è molto praticata soprattutto in Lombardia ed è necessario che qui, più che altrove, sia sviluppata una rete di consorzi di bonifica, di canali irrigui e di ingegneria idraulica per garantire agli agricoltori l’acqua nei tempi, nei modi e con i prezzi giusti”.
    Estremamente soddisfatto degli esiti dell’incontro si è detto il Presidente di ANBI Lombardia Alessandro Folli:Con l’Assessore Rolfi si è avviata da subito una collaborazione che si sta rivelando estremamente proficua. C’è molta sintonia sia per quanto riguarda la visione, condivisa, delle principali problematiche di settore e delle modalità per affrontarle in modo risolutivo che sul fronte degli obiettivi da raggiungere lavorando insieme, anche con il contributo irrinunciabile delle Associazioni di categoria agricola”.
    (*fonte: nota a cura di ufficio stampa Consorzio ETVilloresi)
    Articolo precedenteInstagram: social network in crescita esponenziale negli ultimi anni
    Articolo successivoMagenta: le prime parole della neo assessore Laura Cattaneo