+Condannato a 4 anni- con rito abbreviato- Rocco Mongiardo

325

 

BAREGGIO  MILANO  E’ stato condannato a 4 anni di reclusione, con rito abbreviato dal gup di Milano Fiammetta Modica, Rocco Mongiardo, imprenditore, anche ex titolare di discoteche nell’hinterland milanese, arrestato il 18 febbraio 2021 dalla Gdf di Magenta con l’accusa di bancarotta e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte nell’inchiesta dei pm Luca Gaglio e Roberto Fontana.

Dalle indagini, che hanno portato al sequestro di oltre 6 milioni di euro, era emerso che il 39enne avrebbe anche approfittato degli istituti “di rateizzazione dei propri debiti tributari e di dilazione delle procedure prefallimentari” previsti per l’emergenza Covid, durante la quale ha “sfruttato l’oggetto sociale e il codice Ateco” di una società “per la commercializzazione di mascherine”. Secondo l’accusa, Mongiardo avrebbe svuotato ciclicamente le aziende, attive nel settore della carrozzeria, del gruppo a lui riconducibile e fallito, in parte trasferendone gli asset a nuove società intestate a prestanome, e in parte distraendone il patrimonio per scopi personali, attraverso un’immobiliare intestata al padre e usata come “cassaforte”. Intercettato diceva: “Non ce n’è regola per me. La regola è che siamo in una giungla”. Mongiardo ha collaborato con gli inquirenti dopo l’arresto di oltre un anno fa e le indagini sono arrivate ad un’altra misura cautelare. Nel frattempo, la Sezione misure di prevenzione gli ha confiscato i beni.

Articolo precedenteRescaldina/2, vento forte: alberi cadono su auto in sosta
Articolo successivoPatronale di Pontevecchio: la soddisfazione di Maurizio Baroni per una festa sempre più bella