CronacaNews

Con il “Dolce di San Martino” l’ambulatorio dei poveri

MAGENTA – Noci, mais, fichi secchi, marmellata di albicocca, farina, una spruzzata di velo bianco a raffigurare quel mantello bianco che portava (anche se spesso viene raffigurato con il rosso) San Martino.

Tutti prodotti semplici della nostra terra. Tutti prodotti della nostra tradizione contadina.

Questa mattina in Casa parrocchiale si è alzato il ‘sipario’ sul dolce di San Martino.

“Perchè – ha spiegato il Prevosto don Giuseppe Marinoniuna festa per essere tale ha bisogno di un Santo, di una fiera e di un dolce a rappresentare la dimensione familiare ed affettiva”.  Don Giuseppe, un vero e proprio vulcano quanto a idee e nuove sfide da vincere, così si è messo all’opera per dare forma a quella che fino a qualche mese fa era solo una idea sussurrata.

Sulla sua strada ha trovato dei validi compagni di viaggio, la Pro Loco con il suo ‘presidentissimo’ Pietro Pierrettori, l’Amministrazione comunale con il sindaco Marco Invernizzi, la Confcommercio oggi rappresentata in conferenza dal suo Vice segretario Simone Ganzebi e poi, soprattutto loro, i maestri pasticceri Roberto Pozzi del biscottificio pasticceria Montagna e il collega Fulvio Garavaglia panificatore e pasticciere di Inveruno con un negozio anche a Magenta in piazza Mercato.

Il dolce di San Martino, rappresenta la “chicca” all’interno di un percorso davvero speciale, ovvero, quell’Anno della Santità che si aprirà la sera dell’11 Novembre  e si concluderà l’8 dicembre 2017 festa dell’Immacolata. 

“L’11 Novembre – come ha spiegato don Giuseppe – sarà una giornata indimenticabile, per tante ragioni. Dalla presenza alla sera, alle 21, in Basilica di Monsignor Luigi Stucchi con una celebrazione eucaristica che precederà l’assegnazione della 18 esima edizione del San Martino d’Oro”.  E poi ancora la presenza per l’intero arco della giornata di un mercatino di ‘arti e mestieri’ con stand di ‘street food’ ed altre numerose bancarelle nei pressi della Basilica.

“Un’iniziativa che lanciamo quest’anno – ha detto Simone Ganzebi per Confcommercio – e che ci impegnamo fin d’ora ad allargare l’anno prossimo”.  E poi soprattutto il dolce a rappresentare la voglia di condividere. Il dono inteso come reciprocità.

“Un dolce che viene spezzato – ha ricordato don Giuseppe – i cui proventi saranno destinati ad una nuova iniziativa di carità”.

Già, perché il Don non si ferma mai: dopo la ‘mensa dei poveri’, o meglio il progetto “Non di solo pane. Refettorio di comunità” il tassello successivo è rappresentato dalla creazione di un ‘ambulatorio dei poveri’ all’interno dei locali del Centro Paolo VI.

Un luogo dove curare in modo del tutto gratuito le persone in difficoltà e che vivono nell’indigenza.  In questa prospettiva, il “dolce di San Martino” assume un significato ancora più importante.

E ben volentieri si sono prestati alla ‘causa’ i nostri due maestri pasticceri. “E’ stata davvero una bella esperienza – hanno raccontato – abbiamo collaborato cercando di imparare a vicenda dall’altro. Alla fine pensiamo che il risultato sia piaciuto”.

Da rimarcare, infine, che la ricetta sarà brevettata dalla Parrocchia, così che ogni pasticcere la potrà realizzare, salvo poi destinare i proventi della vendita a questo nuovo importante progetto di carità cristiana.

Adesso non resta che assaggiare il dolce in vendita sia nei negozi dei due ‘inventori’  sia nelle cinque parrocchie di Magenta e delle sue frazioni nel fine settimana del 5 e 6 novembre e poi, ovviamente, l’11 San Martino per tutto il giorno in Basilica.

Fabrizio Valenti

 

Studio Sally foto Roberto Garavaglia - Studio Sally
Studio Sally
foto Roberto Garavaglia – Studio Sally
Studio Sally foto Roberto Garavaglia - Studio Sally
Studio Sally
foto Roberto Garavaglia – Studio Sally
Studio Sally foto Roberto Garavaglia - Studio Sally
Studio Sally
foto Roberto Garavaglia – Studio Sally
Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi