Commercio on line, in Lombardia più 60% in cinque anni

    88

     

    MILANO –  E’ cresciuto del 16% in un solo anno il commercio on line in Lombardia, e del 13% in Italia, secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro delle imprese. Una crescita che diventa +60% per la Lombardia e +68% per l’Italia considerando gli ultimi cinque anni, con il settore che impiega oltre 7 mila addetti in regione su 29 mila a livello nazionale, un quarto del totale.
       In Lombardia Milano e’ prima con 1.597 imprese, seguita da Brescia, Bergamo e Monza Brianza). Brescia e’ anche il territorio dove giovani (27%) e stranieri (16%) pesano di piu’ sul settore.
       Per le controversie legate agli acquisti su internet c’e RisolviOnline, il servizio di online dispute resolution dalla Camera Arbitrale, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. 932 le richieste ricevute e gestite in 16 anni tra B2B, B2C, C2B e C2C. Le controversie riguardano soprattutto l’acquisto di vestiario e accessori, variazioni e annullamento di spostamenti e viaggi. “In un mercato trasparente – ha dichiarato Marco Dettori, presidente della Camera Arbitrale – e’ importante che la risoluzione delle controversie avvenga in tempi rapidi e con indicazioni chiare. Ecco perche’ e’ rilevante un servizio di giustizia alternativa soprattutto in un settore come quello degli acquisti online, per poter comprare con tranquillita’ e sicurezza, con una modalita’ che ha avuto e continua ad avere una diffusione esponenziale. Proponiamo un servizio non solo nazionale, siamo infatti tra gli operatori accreditati a livello di Unione Europea.
    Articolo precedenteTennis: Daniil Medvedev, la zampata dell’orso. Più efficace, che bella- di Teo Parini
    Articolo successivo259 morti da selfie in 6 anni: sparisce il Rito, resta il sacrificio. Illuminante riflessione di Mattia Ferraresi