Commercio, il “Premio Teseo” a Marco Rocchitelli e ai fratelli Lavazza: Magenta sugli scudi

    81

    MAGENTA – E’ stata la prestigiosa cornice della sede milanese di Corso Venezia della Confcommercio ad ospitare la cerimonia, svoltasi ieri sera, per la consegna del Premio Teseo 2018.

    Si tratta di un importante riconoscimento che l’Associazione di Categoria guidata dall’inossidabile Carluccio Sangalli ogni anno assegna ai giovani ed innovativi imprenditori del territorio della Città metropolitana di Milano.

    A consegnare i premi, accanto a Sangalli,  il celebre Maestro Pasticcere,  Ernst Knam. Da segnalare che nella rosa dei ‘magnifici’ figurano anche due realtà del nostro territorio: l’Ottica Rocchitelli  di via Garibaldi, rappresentata da Marco Rocchitelli, e Rosso Cappuccetto di Thomas e Stefano Lavazza (nella foto sotto), gelateria di via Roma.

     L’idea innovativa nell’area del food & beverage – sottolinea il comunicato stampa di Confcommercio – è il dato che connota questa seconda edizione del ‘Premio Teseo’ con 12 aziende premiate su 16. Fra commercio e ristorazione il numero di imprese nell’area food è in crescita: + 1,8% in un anno e + 14,3% in 5 anni a Milano e + 0,6% in un anno e + 9,6% in cinque anni per Monza Brianza.

    “Nel contesto di un’economia ancora rallentata il settore del food continua a crescere, soprattutto nel nostro territorio”, ha commentato il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli. “Dietro questa performance – ha proseguito Sangalli – c’è tutta la capacità e la passione del nostro mondo imprenditoriale che ha saputo guardare avanti valorizzando tradizione e conoscenza. In particolare sono i giovani imprenditori che, per vocazione, sanno innovare con coraggio, sensibilità e intelligenza.

    “I giovani ‘eroi’ dell’innovazione di Confcommercio in questa seconda edizione del Premio Teseo sono 16 e hanno un’età media di 35 anni. E, anche se il filo conduttore di quest’anno sembra essere il settore food (3 imprese su 4 delle premiate), troviamo storie d’impresa davvero molto diverse tra loro: dalle start up a passaggi generazionali, da imprese individuali a società dove un gruppo di amici ha scelto di fare di una passione una scommessa lavorativa.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Sono particolarmente felice per questo riconoscimento – ha sottolineato Luigi Alemani Presidente della Confcommercio Magenta Castano Primo – che oltre a dare lustro a due eccellenze del nostro territorio, dimostra come quella del Magentino Abbiatense sia una realtà vivace dove ci sono giovani imprenditori che accanto alla competenze mettono anche tanto entusiasmo e passione nel loro lavoro quotidiano. Si tratta – ha detto Alemani – di un messaggio positivo a tutti gli effetti”.

     

    Alla cerimonia di ieri sera, accanto al Presidente Luigi Alemani, c’erano anche Simone Ganzebi ed Andrea Lieto.

     

     

    Articolo precedenteMagenta, festa della Famiglia 2018: venerdì in ‘tenso’ arrivano i Matia Bazar
    Articolo successivoMagenta: truffa del finto meccanico nel piazzale dell’Iper, due casi in pochi giorni