Coldiretti: smart working? Spesa a casa +10 miliardi di euro

    27

     

    MILANO  Il lockdown prima e lo smart working dopo fanno aumentare di 10 miliardi di euro la spesa alimentare nelle case degli italiani nel 2020 per effetto del maggior tempo fra le mura di casa ed in cucina. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ismea in occasione del rientro a casa dalle vacanze per la stragrande maggioranza degli italiani segnato per molti dallo smart working.

     

    “Si è verificato un aumento del 9,2% del valore dei acquisti alimentari nei primi sei mesi dell’anno secondo un trend positivo che – sottolinea la Coldiretti in un comunicato – ha visto un rallentamento nella seconda parte dell’anno, anche legato all’effetto scorte. Lo smart working – continua la Coldiretti – ha spostato fra le mura domestiche tutti gli intervalli del tradizionale orario di lavoro con la necessità di organizzarsi a casa per i pasti e magari anche per gli aperitivi di fine giornata”.

    Articolo precedentePavia-Lomellina: 6 minori positivi al Covid, Regione dispone tamponi per alunni e insegnanti
    Articolo successivoLuca Del Gobbo: via alla scuola. Oltre alle regole, la passione di educare