NewsPolitica

CNH Pregnana Milanese e SITTAM Cornaredo, Silvia Scurati (Lega): “Il governo Pd-M5S è assente sulla politica industriale”

Si moltiplicano le crisi aziendali sul nostro territorio

BAREGGIO – «Dopo aver annunciato il trasferimento della produzione e la chiusura del sito di Pregnana Milanese, la CNH/FPT Industrial ha annunciato l’assunzione di 10 nuove figure professionali proprio nell’area che vogliono chiudere. Il governo Pd-M5S si è dimostrato ancora una volta assente sulla politica industriale e nella gestione dei tavoli di crisi, che si moltiplicano anche nella nostra regione. Il fallimento dell’incontro al MISE di settimana scorsa tra le parti sociali e la proprietà lo dimostra appieno.» Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, sottolinea anche la crisi aziendale della SITTAM, società di spedizioni con sede a Cornaredo, che ha aperto il 23 settembre us una procedura di licenziamento collettivo per 20 addetti amministrativi/contabili, su un totale di 38 amministrativi e 169 addetti complessivi a Cornaredo. “visto il mancato accordo tra azienda e sindacati Regione Lombardia con i suoi organi competenti convocherà  le parti per scongiurare i licenziamenti coatti e individuare strumenti alternativi non traumatici», prosegue Scurati. «A queste situazioni si aggiungono i lavoratori di grandi aziende coinvolti nella crisi occupazionale che ha investito, negli ultimi mesi, soprattutto il settore del commercio e, in particolare, della grande distribuzione». Come emerge dal monitoraggio di PoliS-Lombardia, l’istituto regionale per il supporto alle politiche della Lombardia, sulle crisi aziendali nella Città metropolitana l’estate ha fatto registrare un incremento del 137% del ricorso alla cassa integrazione rispetto ai mesi di aprile e maggio di quest’anno. «Il Paese non ha un governo adeguato per affrontare le emergenze e questo è un serio problema», conclude Scurati. «In Lombardia continuano a esplodere i focolai di una crisi che pensavamo tutti di aver messo alle spalle ma che invece, rischia di riproporsi con un livello di aggressività inedito, che si ritaglia su una congiuntura internazionale aggravata dalla clamorosa miopia del Governo nelle scelte strategiche e nelle politiche industriali, Governo a cui interessa solo fare cassa con nuove tasse a carico di imprese e lavoratori e non mostra alcun interesse nel far ripartire l’economia».

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi