Città Metropolitana: in arrivo quattro milioni per la messa in sicurezza degli edifici pubblici

    50

    MILANO – La città metropolitana di Milano riceverà nel triennio 2018 – 2020 oltre quattro milioni di euro come risorse da destinare alla progettazione, da un punto di vista tecnico ed economico, di opere pubbliche – tra le quali gli edifici scolastici – e ad altri interventi di primaria importanza per il territorio, grazie a due decreti del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    «L’arrivo di questi fondi – afferma la Vicesindaca Censi (nella foto in basso) – permetterà alla Città metropolitana di Milano di rafforzare ancor di più l’impegno e gli sforzi che quotidianamente dedica alle infrastrutture scolastiche dell’area metropolitana. Permettere ai nostri studenti, che saranno il pilastro della Grande Milano del futuro, di vivere, studiare, crescere ed imparare in luoghi all’avanguardia e all’altezza della situazione deve essere, e sarà, una priorità per il nostro Ente».

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Il Fondo progettazione Enti locali, previsto dalla Legge di Bilancio 2018, ha l’obiettivo di cofinanziare, con lo stanziamento di trenta milioni di euro all’anno destinati alle Città metropolitane e alle province, numerosi progetti relativi alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche, con particolare attenzione posta sugli edifici scolastici. I criteri di assegnazione previsti dal Ministero si basano su una ripartizione effettuata in base ad una graduatoria triennale 2018/2020 che attribuisce la priorità ai progetti di adeguamento alla normativa sismica degli edifici e delle strutture scolastiche.

    Il Fondo progettazione Insediamenti Prioritari, invece, è stato istituito dal Nuovo Codice dei Contratti ed è stato finanziato dal Fondo Investimenti 2016 con cinquecento milioni di euro. Con questa misura, verranno destinati nel triennio 2018 – 2020 circa venticinque milioni di euro alle quattordici Città metropolitane distribuite su tutto il territorio nazionale, con l’intento di stimolare e favorire la predisposizione dei Piani Strategici Metropolitani (PSM) e dei Piani urbani della mobilità sostenibile (PUMS).

    Articolo precedenteA Magenta apre Zoo Family
    Articolo successivoIncidente tra due tir: traffico in tilt sulla A4