NewsPolitica

Città metropolitana di Milano: pur con l’emergenza Covid-19 l’Istituzione al lavoro sui servizi essenziali

Arianna Censi: "Importante dare continuità al nostro lavoro"

MILANO – Sono oltre 150 i dipendetti della Città metropolitana attualmente coinvolti, nonostante l’emergenza, nella garanzia dei servizi essenziali e nel funzionamento dell’Ente. 

Dalla Protezione civile, alla Polizia metropolitana, dalle strade alla tutela ambientale, fino al funzionamento della macchina interna, così come tutte le altre istituzioni pubbliche sul territorio, la Città metropolitana – dopo il DPCM dello scorso 22 marzo e l’Ordinanza della Regione Lombardia sulla chiusura degli uffici pubblici, continua a funzionare per assicurare i servizi essenziali e di emergenza.

 

“In un momento di emergenza come questo – dice la vicesindaca metropolitana Arianna Censi – è importante non solo per l’Ente in sé, ma per i cittadini e per il nostro vivere democratico e civile, che le istituzioni continuino a funzionare e, pur in frangenti complicati come questi, possano garantire i servizi essenziali. La Città metropolitana di Milano dunque continua ad operare al servizio dei Comuni, delle imprese e dei cittadini metropolitani.”

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi