“Cinema dello spirito, cinema umano” al ‘Nuovo’ di Magenta

    76

    MAGENTA – Questa prima fine settimana di ottobre porta al CinemateatroNuovo di Magenta un intenso connubio tra divino ed umano. Il senso della sacralità della vita umana, dell’empatia tra anime, della missione religiosa. Stasera, per Filmforum, il “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher, la storia di una amicizia tra un pastorello tanto semplice da sembrare stupido, ed un ragazzo di città, viziato dalla propria immaginazione. Un percorso misterioso e fiabesco, luminoso e buio, fiabesco, come nello stile della già apprezzata Rohrwacher ed inatteso negli esiti.

    PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA (EX AEQUO CON “THREE FACES” DI JAFAR PANAHI) AL 71. FESTIVAL DI CANNES (2018).
    CANDIDATO AI NASTRI D’ARGENTO 2018 PER: MIGLIOR FILM, ATTRICE NON PROTAGONISTA (NICOLETTA BRASCHI), SCENOGRAFIA.

    Durante i giorni del weekend sarà invece Papa Francesco in persona sul grande schermo. Papa Francesco secondo Wenders . Un grande Papa ed un grande regista. “Papa Francesco, uomo di parola“, la missione di Francesco, il suo Pontificato, l’impegno per gli ultimi. Un uomo di parola vuole essere un viaggio personale in compagnia di Papa Francesco, più che un documentario biografico relativo alla sua figura. Gli ideali del Papa ed il suo messaggio sono centrali in questo documentario, che si prefigge di presentare la sua opera di riforma e le sue risposte riguardanti alcune questioni di livello globale.

    Tutti gli orari e le condizioni sul sito: www.teatronuovo.com ed alla biglietteria 02.97291337
    Articolo precedente“Magentini mai cuntent”: la storia si ripete con la Milano – Torino
    Articolo successivoLegnano: diamo un’occhiata alla Medicina di genere