Christian Capone, da Abbiategrasso agli Europei di calcio under 19

    102

     

     

    ABBIATEGRASSO – A neppure 20 anni è uno degli uomini di punta (in tutti i sensi..) del calcio italiano. Christian Capone, nato a Vigevano e residente ad Abbiategrasso, sta vivendo il suo periodo d’oro da giovane calciatore.

    Nato il 28 aprile del 1999, Capone è un giocatore dell’Atalanta (formazione di serie A) che ha appena conclusa un’ottima stagione in prestito al Pescara, in serie B.

    La sua stagione in riva all’Adriatico si è chiusa con le seguenti statistiche: 26 presenze, 7 goal e 3 assist per i compagni di squadra; niente male per essere stata la sua prima esperienza nel professionismo.

    Capone adesso è concentrato con la nazionale azzurra under, ma dalla prossima stagione sarà uno degli attaccanti dell’Atalanta a disposizione di mister Gasperini, che lo aveva già apprezzato nella formazione Primavera nerazzurra.

    I numeri in quella stagione 2016/2017 parlano da soli: 22 presenze e 15 goal nel campionato Primavera ed altri 4 goal in 5 partite con la Dea nel torneo di Viareggio.

     

    Adesso Christian è impegnato con la maglia della Nazionale alla fase finale dei campionati europei Under 19 in Finlandia, dove si sono qualificate 8 squadre divise in due gironi. L’Italia è stata inserita nel gruppo A con Finlandia, Portogallo e Norvegia. Nel gruppo B si affronteranno Francia, Inghilterra, Ucraina e Turchia. Si qualificano alle semifinali le prime due del girone ma è fondamentale non arrivare ultimi perché le terze classificate si giocheranno lo spareggio decisivo per decidere la quinta e ultima partecipante al mondiale del 2019 in Polonia.

    Una grande carriera si prospetta per il talento abbiatense, che nei prossimi giorni Abbiategrasso potrà incitare mentre indossa niente meno che la maglia azzurra.

    Articolo precedenteFesta del Sole, polemiche e danni (presunti): la replica di Lealtà Azione
    Articolo successivoDario Ziggiotto e Monica Passoni, i ‘dioscuri’ della comunicazione musicale (a villa Arconati, e non solo)