Chiara Calati, primi incontri: il DG Lombardo ma anche il presidente del Parco Ticino e Navigli Lombardi

    29

    Il Sindaco di Magenta: “Un incontro molto cordiale utile per impostare un dialogo proficuo ed efficace sul futuro del nostro Ospedale” Tra l’altro si è parlato del Piano di Sviluppo 2016-2022 del nosocomio cittadino

    MAGENTA – Tra i primi incontri istituzionali del neo sindaco Chiara Calati dopo l’elezione è da segnalare quello con Massimo Lombardo, direttore generale dell’ASST Ovest Milanese. L’incontro con il direttore dell’azienda socio sanitario territoriale si è svolto in un clima di cordialità che ha permesso di porre l’attenzione su alcuni temi prioritari. “Abbiamo impostato un dialogo proficuo ed efficace sul futuro dell’ospedale di Magenta, una delle eccellenze della nostra Città e del territorio, e il dott. Lombardo mi ha illustrato e consegnato il piano di sviluppo 2016-2022 del nostro nosocomio ponendo l’attenzione sui progetti più imminenti, penso al nuovo pronto soccorso, e su quelli più a lungo termine, la realizzazione della nuova area chirurgica e del nuovo reparto di cardiologia. Il tutto con l’obiettivo, che condivido pienamente, ossia del potenziamento dell’ospedale a garanzia di un servizio sanitario sempre più efficace che mantenga il livello elevatissimo per cui si è sempre distinto – spiega il Sindaco Calati. Tra i temi posti in evidenza dal neo Sindaco quello della sicurezza – che in generale sarà uno dei temi fondamentali del mandato amministrativo- e in particolare del potenziamento dei controlli nell’area circostante l’ospedale.

    Ma il primo ciclo d’incontri istituzionali della neo prima cittadino ha coinvolto anche il Parco del Ticino – il tema della promozione turistica dell’est Ticino è nell’agenda del Sindaco sottolineato col rosso – e Navigli Lombardi. La Scarl di Regione Lombardia nata all’inizio degli anni 2000 per la promozione turistica e, nella fattispecie, il rilancio del ‘Sistema Navigli’  . A fine anno, infatti, Navigli Lombardi Scarl dovrebbe confluire in Explora il soggetto unico creato da Regione Lombardia per la ‘governance’ della materia turistica.

    Articolo precedenteL’Ok Day di Mario Moroni diventa grande: a settembre arrivano Marco Montemagno e Federico Buffa
    Articolo successivoCrisi Pedemontana, i 5 Stelle: la Lombardia cambi passo