Cerro Maggiore/Busto Arsizio: spaccio, un arresto e due denunce

    30

     

    CERRO MAGGIORE – BUSTO ARSIZIO  Spaccio di droga: un arresto e due denunce a Busto Arsizio, in provincia di Varese. E’ stata la Polizia a farlo in un’operazione nella zona anche con sequestri finalizzata a contrastare la diffusione di vari tipi di sostanze stupefacenti in città, spesso vendute e utilizzate da giovani e giovanissimi, cercando di percorrere a ritroso la filiera del commercio illegale e giungere agli spacciatori o addirittura ai produttori. Il primo sequestro è avvenuto al termine di una perquisizione , che i poliziotti bustocchi hanno effettuato nell’abitazione di un incensurato quarantasettenne italiano, nella vicina Cerro Maggiore.

    Nel garage i poliziotti hanno trovato una vera e propria serra, con tanto di impianto di riscaldamento e illuminazione, nella quale erano coltivate in vaso 44 piante di canapa indiana , di considerevole altezza. Una volta staccate le infiorescenze, ovvero l a parte della pianta che contiene il grosso del principio attivo THC, ne sono derivati circa 550 grammi di quella, che una volta essiccata, è conosciuta come marijuana. Dopo aver sequestrato la sostanza ed estirpato le piante gli Agenti hanno denunciato il coltivatore. Per effettuare il secondo sequestro, i Poliziotti del Commissariato di Busto Arsizio si sono spinti a Somma Lombardo , dove, hanno perquisito l’abitazione di un ventinovenne italiano, con vari precedenti, più volte controllato a Busto Arsizio dagli Agenti di Polizia , scoprendo che custodiva 250 grammi di hashish e 300 di marijuana. Anche per lui è scattata la denuncia per la detenzione di ”fumo” ed ”erba”, destinati alla vendita.
    Articolo precedenteGiochi e scommesse: in Lombardia, nel 2019, spesi 3.2 miliardi di euro
    Articolo successivoPavia: bimba positiva al Covid alla materna, classe in quarantena