Cerano: sempre la solita vecchia storia…. ma la politica sul sagrato della Chiesa perché ???

269

Il disappunto del nostro corrispondente dal Novarese, che ci racconta quanto ha visto stamani fuori dalla Parrocchiale del suo paese….

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO DA CERANO – “Egregio Direttore, Le scrivo queste poche righe per denunciare una situazione molto discutibile e che mi riporta ai mitici anni ’80
Quando durante la messa i candidati facevano a gomitate per raccogliere le offerte per fare vedere di essere dei buoni cristiani cattolici praticanti….

Domenica 18 sul sagrato della chiesa di Cerano prima delle funzioni religiose c’era un tavolino traballante con raccolta firme fatta da due politici stagionati e forse troppo invadenti nella vita sociale del piccolo borgo decadente……
Se un paese non va bene forse chi ha amministrato e comandato per più di 40 anni dovrebbe porsi qualche domanda……

Questi due signori sul sagrato della bella chiesa del paese del Beato Pacifico raccoglievano firme contro un insediamento industriale di smaltimento
Una iniziativa lodevole ma io vado a messa per la mia anima non per dare una firma contro Poi c erano altri spazi più idonei e consoni alla funzione
Perché il parroco ha dato questo spazio ? Visto che i due rappresentanti sono pure due figure politiche c’è uno schieramento della parrocchia che dovrebbe rimanere imparziale e fedele solo a Cristo !!!
Un cane che si morde la coda e l’utile o forse il fine giustifica il mezzo…..

Resta il fatto che persone che hanno amministrato il paese per anni non mollano e si mettono sempre in primo piano
Non sono né giudice ne giurato quindi possono fare quello che vogliono ma non devono mettere in mezzo i Santi …
Sono molto deluso dalla scelta della parrocchia di dare uno spazio quasi sulla porta della entrata per fare attività politica …
Spero che in futuro queste scelte verranno negate e fare della chiedo solo un ruolo di preghiera e culto
Questo rituffo negli anni ’80 mi porta gran rabbia e il fatto che nulla cambia e quindi di peggiora.
 Come mi fa molto arrabbiare da fedele praticante l’utilizzo sempre di certe persone di luoghi santi per scopi politici……
Aggiungerei altre cose ma sono troppo arrabbiato e deluso che alcune persone possono tutto e altri nulla in un paese immobile fermo sempre a certi schemi e galantuomini …con chiesa un po’ troppo permissiva

Massimo Moletti 

Articolo precedente+Parlando col quotidiano della borghesia milanese, Letizia Moratti dice e non dice. ‘Attendo una risposta’
Articolo successivoCovid, 12.082 nuovi casi e 32 morti