Cecchetti, migranti nei comuni della provincia di Milano: “Pronti a fare le barricate”

    76

    Pronti alla barricate, destinare quei soldi ai 300mila poveri residenti nel nostro territorio

    MILANO – “Dalla prefettura arriva l’ennesima richiesta irricevibile, anzi più che una richiesta è un’imposizione. Infatti i nostri comuni saranno obbligati a ricevere i richiedenti asilo e i sindaci dovranno pure adoperarsi per trovare spazi e alloggi.  Tutto ciò è inammissibile: la Lombardia è la Regione che più di tutte ha ricevuto immigrati, infatti nelle nostre strutture sono ospitati quasi 25mila richiedenti asilo per un costo giornaliero di circa 900mila euro e di circa 320 milioni all’anno. Soldi che dovrebbero essere spesi per i nostri cittadini e per creare lavoro e che invece vengo usati per mantenere persone che nell’80% dei casi risulta essere irregolare. Quei soldi vanno destinati ai nostri comuni in modo da poter dare risposte concrete ad esempio ai quasi 300mila cittadini residenti nell’area di Milano e provincia che si trovano in uno stato di povertà assoluta. Come Lega Nord ovviamente siamo pronti alle barricate in ogni comune contro questa gestione vergognosa dell’immigrazione che ricade sulla qualità della vita dei nostri cittadini.” Dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti (Lega Nord).

     

    Articolo precedenteMagenta, l’unico commissario che ci piace ricordare è quello di Falco
    Articolo successivoEvento fashion per il centrosinistra alla “Dolce vita”: appuntamento domenica mattina con il PD