Cecchetti insiste: “Il Ministero dell’Innovazione a Milano non è un contentino…”

209

MILANO  – “Spiace vedere che gli amici di FDI con Ignazio La Russa, che eppure è stato ministro, si ostinino a ridimensionare la portata della nostra proposta di spostare a Milano la sede del prossimo ministero dell’Innovazione e della Digitalizzazione. Spiace che La Russa lo reputi un ‘contentino’. Forse non si comprende bene cosa significherebbe per Milano, e per la Lombardia già capitale della ricerca e dell’innovazione, avere qui il ministero interessato, proprio qui dove vengono depositati un nuovo brevetto o marchio su tre a livello nazionale.

Milano, che ha già l’area Mind attrezzata adeguatamente per ospitarlo, è la sede naturale per questo nuovo ministero che a cascata favorirebbe l’assegnazione del Tribunale Europeo dei Brevetti, avviando un circolo virtuoso che aumenterebbe la capacità attrattiva di Milano, portando in città capitali esteri e investimenti, innescando la creazione di migliaia di nuovi posti di lavoro soprattutto per i giovani che potrebbero restare qui senza doversi trasferire in altre capitali europee. Tutto questo sarebbe solo un ‘contentino’? Per Milano è un’opportunità enorme e la coglieremo.”

 

Lo dichiara l’on. Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore regionale lombardo della Lega Salvini Premier.

 

 

Articolo precedenteDomenica 18 settembre, Legnano fa rivivere il mito della Parigi-Dakar con i piloti e le moto che hanno corso il raid del deserto
Articolo successivoPoste Italiane: all’Ufficio Postale di Zibido attivato il nuovo sistema per la prenotazione delle operazioni