CronacaNews

Cava di Casorezzo, i leghisti: “Il Pd la smetta di giocare allo scaricabarile”

La Lega, tramite i suoi Consiglieri Regionali Scurati, Giudici, Trezzani e il sindaco di Parabiago Cucchi, Consigliere Metropolitano di Milano, interviene sulla questione cava di Casorezzo a seguito dell’incontro avvenuto lo scorso lunedì.

CASOREZZO –   “Apprendiamo dalla stampa di oggi il resoconto della riunione avvenuta lo scorso 4 novembre presso la scuola Caccia di Busto Garolfo sul delicato tema ambientale della Cava di Casorezzo. Premesso che la Lega era presente all’evento con vari esponenti dei Comuni coinvolti tra cui anche due assessori di Parabiago e i consiglieri comunali di Busto Garolfo e Casorezzo, ci rammarichiamo per la vicenda che sta assumendo più i contorni di un attacco politico contro Regione Lombardia, che non la volontà di entrare davvero nel merito della questione e dei procedimenti in corso.

Innanzitutto occorre sottolineare ancora una volta che la competenza in tema di Piano Cave spetta a Città Metropolitana che due anni fa ha dato l’autorizzazione inserendo appunto nel Piano una discarica all’interno del Parco del Roccolo. Questo è stato il vero errore! Inoltre Città Metropolitana ha ignorato le osservazioni e le istanze avanzate a suo tempo dai comitati e dai Sindaci, il che ha fatto venire meno quell’azione di tutela e valorizzare del proprio territorio, soprattutto all’interno di parchi e aree protette e soggette a progetti ambientali importanti per la qualità della vita e della salute delle nostre cittadinanze.

L’incontro fatto, invece, sembra aver maturato l’intenzione di prendersela con Regione Lombardia alla quale si chiede, ora, di intervenire sulla questione come se la Regione potesse modificare senza colpo ferire il piano. Oltretutto, sulla vicenda, i Consiglieri Metropolitani della Lega avevano a suo tempo sollevato in Consiglio Metropolitano dubbi e perplessità in merito alle scelte sbagliate dell’attuale maggioranza di Beppe Sala.

Ribadiamo che Regione Lombardia non ha dirette competenze nella predisposizione del piano cave  e che, forse, le rimostranze con i crisantemi andrebbero organizzate davanti alla sede di Città Metropolitana in via Vivaio a Milano affinché finalmente prenda a cuore davvero la questione invece di fare lo scaricabarile verso la Regione.

Poi comprendiamo – hanno concluso gli esponenti della Lega –   come i rappresentanti del PD presenti alla serata siano in estrema difficoltà ad ammettere che la responsabilità è proprio da ricercare in casa loro. La cosa stucchevole è che in questo modo stanno solo prendendo in giro il territorio e i cittadini”

 

cave-di-casorezzo_LN

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi